Profezie di Leonardo Da Vinci: aumenta la curva dei contagi. Ecco cosa accadrà secondo Carlucci

Profezie di Leonardo Da Vinci per il 2022 – Ecco cosa accadrà, di Guido Carlucci

Condividi questo articolo



Fabrizio Pregliasco, virologo all’Università di Milano parla di restrizioni a Natale e di un possibile peggioramento  delle curve dei  contagi.
 
Nei fatti  il bollettino annuncia un numero di 3700 contagiati,  ma secondo lo studio effettuato dallo storico ricercatore dell’arte  Guido Carlucci sarebbero “minimo 15000 i contagiati”. Tutto questo è stato annunciato in una diretta dello stesso nella data del 24 settembre visibile sul suo profilo Facebook. “Il  problema sarebbe molto serio anche perché il dottore Crisanti conferma i dati al ribasso, pertanto non sono reali – dice Guido Carlucci  -.
 

Oggi ci troviamo di fronte ad una realtà che avevo già annunciato come si legge nel precedente articolo la Profezia di Leonardo Da Vinci, ed ancora dice: Leonardo non ha mai sbagliato una sola data, e le curve in aumento, beh!  Basta vedere il Regno Unito con l’80% dei vaccinati ogni 24 ore, adesso ci sono 50000 contagiati e 300 morti. Così  come nelle altre nazioni non si può dire che il Regno Unito abbia dato un  liberi tutti  per dare la colpa a qualcuno, l’Italia invece aziona il meccanismo della libertà individuale con il tanto contestato  green pass, e poi un vaccino che arriverà alla terza dose.

 
“Leonardo da Vinci è stato preciso anche con questo – continua –  quindi siamo già entrati nel picco della quarta ondata, chiaramente i dati al momento portano fiducia verso il vaccino tanto applaudito,  ma attualmente puntano a vaccinare il 90% della popolazione, quindi come ho  annunciato, si  tornerà ad una  restrizione  molto pesante – aggiunge Carlucci -. Tra pochi mesi  si ritornerà alle  zone rosse e arancione,  questo avverrà nei mesi di novembre e dicembre, già i primi numeri alti in questo mese di ottobre non chiari e leggibili alle persone, così  vedremo un’ impennata della curva pandemica chiara che porterà alle terapie intensive e ricoveri, tutto questo contrasta le notizie azzardate che danno i tg nazionali e lo staff del  governo che invece  parlano di una ripresa in meglio. Adesso si parla di una variante “delta plus” mettendo in argomento i bambini dai 5 ai 12 anni non coperti dal vaccino, ma questo non fa testo come non fa testo dare la colpa ai  no-vax in minoranza,  poiché esclusi da tutto anche se provvisti di   regolari tamponi più affidabili del vaccino”.
 
“Leonardo Da Vinci nel suo passato  ha sezionato i cadaveri per scoprire le malattie, parlando  di miocardite, pericardite e trombosi causate da sostanze molto pericolose, nei fatti non possiamo negare le tante morti improvvise che hanno interessato bambini di ogni eta’ e adulti morti con i grafici delle impennate aumentate vertiginosamente in confronto al 2020 – conclude Carlucci -.
Quindi  prepariamoci a questa impennata delle curve con i migliaia di contagiati. come il 2020 e 2021, nei fatti  sarà così anche il 2022 con l’arrivo della quinta ondata. 
L’unica strada di salvezza è il distanziamento; la tana che indica Leonardo Da Vinci nella profezia,  é di chiudere tutto nel mese di giugno 2022,  quando il covid prenderà forza. Intanto in questa quarta ondata dovuta alle zone bianche, la libertà mentale del green pass continuerà  una manipolazione mentale della  percezione distorta della lealtà,’ un ordine mondiale che lavora dietro le quinte con un solo progetto programmatico mosso da una dottrina luciferina, quindi ribadisce Carlucci:  prepariamoci al picco, il vaccino non funziona come aveva  gia’ annunciato prima che uscisse..
 
La Sicilia è una regione che ha capito molto prima del pericolo dei vaccini, con  la poca chiarezza dello staff scientifico legato all’ Isola per la storia templare e dei  cavalieri di malta. Questa storia  porta con sé molte connessioni da distinguere:  i cavalieri di malta, ospedalieri e attivi subito dopo i templari da non confondersi  con le logiche massoniche e occultisti esoteristi, nati con la massoneria per camminare nel male, arrivate in Italia nel 700, si  nascondono sotto il nome dei Cavalieri di Malta. In futuro affronteremo anche questo argomento,  poiché la parte della Sicilia templare ultimamente è molto in crisi,  dovuta anche alla pandemia. La Sicilia è un punto focale per la storia medievale e  la storia dell’arte in generale. .
 
Adesso  e’ nato il movimento “ITALIA VERA”,  che afferma principi molto solidi della meritocrazia nazionale, dignità e solidarietà, una scossa alla politica ultimamente poco chiara,  un movimento che rivaluta il cristianesimo ed i valori fondamentali, adesso si spera di trasmettere anche questo  alla  vostra bellissima Sicilia, una terra al momento in pericolo poiché lasciata sola, come d’altronde tutto il meridione  nelle mani di una massoneria decadente e corrotta dal punto di vista politico e della sanità pubblica e privata. Ecco perché il movimento ITALIA VERA si prepara ad una nuova crociata contro il male degli Anti-Cristo, per riunire tutto il popolo di Dio nel mondo, per la salvezza delle anime che abbracciano il bene comune nel nome di  Cristo Gesù”.
 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *