Green Pass il gioco: una startup siciliana crea un videogame che aiuta i giovani a sconfiggere il Covid



Conosciamo tutti l’importanza della vaccinazione anti Covid-19 anche se ancora molti non condividono questa soluzione, proprio tra i giovani ci sono molti contrari, a volte quest’ultimi credendosi naturalmente immuni al virus come si pensava tempo addietro. Così una start-up catanese Blaster Foundry ha deciso di cimentarsi nella creazione di Green Pass: The Game, il videogioco in cui si sottolinea l’importanza della vaccino e dunque del possesso della relativa certificazione verde.

CLICCA   QUI   PER   PROVARE  IL  GIOCO

Il videogame è racchiuso in un simpatico browser game in cui i giocatori dovranno aiutare il personaggio a raggiungere i suoi amici in un bar virtuale. Il percorso non sarà certo semplice: la strada è infatti disseminata di virus vaganti e di persone senza mascherina (o che la indossano in modo scorretto) che starnutendo cercheranno di colpirlo. Menzione speciale va fatta alla colonna sonora, caratterizzata da una versione retrò dell’Inno di Mameli.

Nella schermata iniziale del gioco, viene richiesto al giocatore di scansionare il proprio Green Pass, che gli darà accesso al bar una volta completato il livello, mentre in caso contrario verrà fermato sulla porta da un buttafuori. “La mission di Blaster Foundry è quella di usare i videogiochi per comunicare valori, idee e prodotti”, ha raccontato Francesco Fichera, fondatore e amministratore delegato di Blaster Foundry.

Il gioco è stato sviluppato in collaborazione con CreationDose, società impegnata sul campo delle innovazioni nelle comunicazioni tra aziende e nuove generazioni. La promozione del gioco è infatti avvenuta attraverso gli strumenti social come Facebook e WhatsApp, mirando dunque al pieno coinvolgimento dei giocatori più giovani che utilizzano in massima parte questi canali.

“Siamo felici di aver sposato questo progetto etico ed innovativo”, ha affermato Alessandro La Rosa, fondatore e amministratore delegato di CreationDose. “Attraverso il videogame realizzato in collaborazione con Blaster Foundry, abbiamo voluto coinvolgere e sensibilizzare le community di Millennial e Generazione Z su un tema estremamente rilevante e attuale”.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *