Macabra scoperta: uomo trovato morto dopo 40 giorni dal decesso



Un macabro ritrovamento è avvenuto ieri pomeriggio: un uomo di 50 anni è stato trovato morto nel suo appartamento dai carabinieri dopo aver ricevuto una chiamata dai vicini di casa.

L’uomo si sarebbe suicidato, stando ad una prima analisi la morte risalirebbe a 40 giorni fa.

É stato un vicino a lanciare l’allarme perché non vedeva più l’uomo da diversi giorni.

 Aveva anche notato che l’auto era parcheggiata sempre allo stesso posto.

I militari hanno raggiunto la villetta nel comune in provincia di Perugia.

Non ricevendo alcuna risposta, i militari  hanno deciso di forzare la porta e quando sono entrati si sono trovati davanti la macabra scoperta: il corpo dell’uomo senza vita.

Secondo le prime indagini, l’uomo si sarebbe suicidato,  il medico legale secondo l’esame autoptico ha stabilito che il decesso risalirebbe ad  almeno 40 giorni fa.

Ipotesi quella del medico legale che coincide con il racconto del vicino di casa.

La vittima secondo alcune testimonianze viveva solo da tempo.

Per più di un mese nessuno lo avrebbe cercato, nessuno si sarebbe accorto della sua assenza pur vivendo in una villetta a schiera.

A chiamare le forze dell’ordine il vicino di casa insospettito dalla macchina parcheggiata sempre nello stesso posto.

I carabinieri sono riusciti ad avvertire uno dei famigliari della vittima.

 

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.