Moglie aggredita dal marito: giovane interviene per aiutarla e viene ucciso



Un giovane uomo di 35 anni, di origine moldava, è stato ucciso a coltellate  in un parcheggio.

Il giovane era intervenuto dopo aver visto che una donna veniva aggredita dal marito.

La vittima conosceva i due coniugi erano suoi connazionali.

La vittima e l’aggressore erano colleghi di lavoro, l’omicidio sarebbe avvenuto intorno alle 22,30 in un parcheggio.

Secondo una pima ricostruzione, moglie e marito avrebbero iniziato una discussione molto accesa nel parcheggio, dove sono stati raggiunti da alcuni amici e connazionali.

La giovane vittima sarebbe intervenuta per difendere la donna, ma è stato colpito con un fendente al cuore, diverse le segnalazioni arrivate alla polizia.

L’omicida si era nascosto in un giardino insieme alla moglie, ma è stato subito rintracciato, aveva ancora con sé l’arma del delitto.

Sempre secondo alcune indiscrezioni, sarebbe stato presente anche un bambino, probabilmente il figlio della coppia.

I due coniugi si stavano separando, e l’incontro nel parcheggio era stato concordato per un chiarimento.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della  polizia scientifica e la squadra mobile di Parma, che hanno effettuato dei rilievi per poter ricostruire l‘esatta dinamica dei fatti.

 

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.