Le ricette di Himera Live: “Cupcakes mimosa con frutta”




Un dolce alternativo alla classica torta possono essere i  “Cupcakes mimosa con frutta” semplici da realizzare ma di grande effetto, perfetti davanti a un buon caffè da prendere con amiche o colleghe.

Ingredienti

  • 200g farina 00
  • 150g fecola di patate
  • 230 zucchero a velo(200g per l’impasto e 30g per il frosting)
  • 6 uova
  • 300g burro temperatura ambiente
  • 6g lievito per dolci
  • 15g estratto di vaniglia
  • 500ml panna zuccherata
  • 250g mascarpone
  • fragole per decorare
  • kiwi a piacere per decorare

Procedimento

In una ciotola capiente iniziamo a lavorare con le fruste elettriche il burro, lo zucchero a velo, l’estratto di vaniglia e la curcuma (questa servirà solo a dare il tipico colore giallo).

Quando avremmo ottenuto una crema liscia, iniziamo ad aggiungere le nostre uova uno alla volta facendolo incorporare bene proseguiamo in questo modo per tutte e 6 le nostre uova.

In un’altra ciotola setacciamo la farina e la fecola di patate e il lievito, uniamo la nostra farina al nostro burro lavoriamo bene il tutto fino ad ottenere un composto sodo.

Prendiamo una teglia rettangolare e disponiamo dei pirottini da cupcakes, riempiamoli per 2/3 della loro capienza, ne verranno più o meno 12.

In forno preriscaldato a 180° per 15-20 minuti, mentre i nostri cupcakes  sono in forno prepariamo la nostra crema (Frosting).

In una ciotola mettiamo la panna, il mascarpone, e l’estratto di vaniglia, lavoriamo bene il tutto fino ad ottenere una panna ben montata trasferiamola in una sac a poche con la punta a stella e lasciamo riposare in frigo per 10-15 minuti.

Quando i nostri cupcakes saranno pronti usciamoli e lasciamo raffreddare, livelliamoli con un coltello(Togliamo la montagnetta), sbricioliamo gli scarti con le mani sembreranno delle piccole mimose, decoriamo i nostri cupcakes con la panna e decoriamo con le nostre piccole mimose, e aggiungiamo fragole e kiwi come guarnizione.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!