Brutte notizie per i cittadini, bolletta luce più cara del 29,8% anche il gas aumenta del 14,4%



Aumenti in arrivo per tutti gli italiani, infatti la bolletta della luce aumenta del 29,8% e quella del gas  del 14,4%, nonostante l’intervento del Governo che ha ridotto l’impatto degli aumenti. La notizia è stata diffusa dall’Arera spiegando che “la straordinaria dinamica dei prezzi delle materie prime verso i massimi storici – ancora in forte crescita per la ripresa delle economie dopo i ribassi dovuti alla pandemia e le difficoltà nelle filiere di approvvigionamento – e le alte quotazioni dei permessi di emissione di CO2, avrebbero portato ad un aumento superiore al 45% della bolletta dell’elettricità e di oltre il 30% di quella del gas”.

L’Arera, inoltre precisa che il prossimo trimestre “l’aumento per la famiglia tipo, che ha consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3 kW; per il gas i consumi sono di 1.400 metri cubi annui, in tutela sarà infatti ridotto a +29,8% per la bolletta dell’elettricità e a +14,4% per quella del gas (grazie anche alla riduzione dell’Iva contenuta nel decreto)”.

Il governo nazionale ha di fatto annullando gli oneri generali di sistema in bolletta e aumentato il bonus sociale alle famiglie in difficoltà, con un decreto di urgenza ha stanziato le risorse necessarie, diminuendo il peso sulle spalle di 29 milioni di famiglie e 6 milioni di microimprese.

Questo gravoso aumento è causato principalmente dal rialzo del costo della materia prima necessaria alla produzione dell’energia. Rimarranno invariate in bolletta le tariffe di rete (trasmissione, distribuzione e misura).

Anche per il gas, l’andamento è determinato dall’aumento del costo della materia prima. In questo caso però si registra anche un leggero incremento delle tariffe di rete (trasmissione, distribuzione e misura).

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *