Rinascita da Himera a Thermae: domani la riconsegna della fontana di piazza Marina in seguito al ripristino



Una storia quasi sconosciuta lega la fontana di piazza Marina alle origini della nostra città. Una fontana troppo spesso ignorata, ma che in realtà è simbolo della rinascita di Himera in seguito alla battaglia avvenuta nel 409 A. C. 

Archeoclub d’Italia Himera, in collaborazione con le associazioni Pro Loco di Termini Imerese e Società del Carnovale nei scorsi mesi si è occupata del ripristino della fontana posta all’interno della villetta sita piazza Marina. 
Il ripristino, rallentato a causa del Covid-19, è finalmente ultimato. Le associazioni sopracitate, dunque, sono liete di invitare coloro che vorrebbero partecipare alla cerimonia di riconsegna della vasca alla cittadinanza, che si terrà domani, domenica 23 maggio alle ore 17:00.

Alla cerimonia di riconsegna sarà presente l’amministrazione comunale e un edere della famiglia Candioto. 

Cenni storici sulla vasca

La vasca, sita come già scritto sopra, si trova nella parte bassa della città e fu costruita dallo scultore Tommaso Geraci.
All’interno della vasca, oltre ad un’ancora in ferro è presente un libro nel quale è incisa la data della battaglia di Imera.
L’opera è stata fortemente voluta e donata dal Senatore Francesco Candioto, il quale ha voluto altresì un ulteriore incisione posta nella parte esterna della vasca e nella quale si legge: “Rinascita. Voluto e donato alla città sua dal Sen. Notaio F. Candioto il 28 gennaio 1990… Perché sappia, la nuova Europa degli splendori d’Imera e del suo genocidio”.

La dichiarazione di Enzo Candioto

«Sono profondamente convinto che gli uomini o le donne che hanno lasciato un segno del loro passaggio sulla loro terra, lo hanno fatto per una comune peculiarità; “lo sviscerato amore per la propria terra” e Ciccio Candioto, che ha tanto dato e tanto ha avuto dalla sua Termini, ha fortemente voluto, affidandosi al maestro Tommaso Geraci, lasciare alla sua città un perenne ricordo dell’ amore per la sua terra, nella speranza che Termini possa rinascere riportando in auge gli splendori della antica Himera».

La dichiarazione del Presidente, Rosa Lo Bianco

«Siamo lieti di poter riconsegnare alla città la vasca sita all’interno della villa Marina. Un luogo affascinante che racchiude un piccolo tesoro che rimanda ad una storia importante: la battaglia di Himera del 409 a.C.
Con la speranza che quanti più termitani possibili possano trascorrere in questo spazio verde dei momenti piacevoli e che le nuove generazioni appassionino alla nostra storia. Vi aspettiamo domani!»

Ringraziamenti

Per il ripristino della fontana sita all’interno della villa Marina, l’associazione Archeoclub d’Italia Himera ringrazia:

  • Il comune di Termini Imerese per il patrocinio gratuito e la fiducia nell’averci concesso di effettuare i lavori;
  • Il tecnico Antonino Cirà che ha seguito e visionato il lavoro effettuato;
  • La ditta Cascino per averci fornito il materiale di cui avevamo bisogno;
  • Plauso particolare ai soci della Società del Carnovale: Giuseppe Vivirito, Giovanni Buscetta, Emanuele Caruana, Roberto Rosso e Leonardo Giuffrè;
  • Un ringraziamento va ai cittadini volontari che ci hanno aiutati nel ripristino: Antonino Giuca, Stefano Rivaldo e Sergio Bellia;
  • Ringraziamo tutti i soci Archeoclub d’Italia Himera, il Presidente della Pro Loco di Termini Imerese e tutti i soci;
  • Un ringraziamento va anche alla famiglia Candioto, per aver sposato il progetto e per partecipare all’evento che ricorderà anche il Sen. Candioto, che ha fortemente voluto la vasca.

La galleria fotografica del ripristino 

4

Immagine 1 di 29





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *