Armi e munizioni nel camper: un arresto in provincia di Palermo



I carabinieri rabinieri della Stazione di Misilmeri, nell’ambito di un servizio straordinario di controllo del territorio, insieme a personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Sicilia”, hanno tratto in arresto un uomo, residente a Misilmeri, ritenuto responsabile del reato di “detenzione di armi e munizioni clandestine e ricettazione”.
I militari, a cui era già noto, hanno effettuato una perquisizione nella sua abitazione in contrada “Masseria D’amari”, rinvenendo, in un camper a lui in uso, un fucile a canne sovrapposte, calibro 12, con matricola abrasa e quasi 300 munizioni dello stesso calibro.
L’arrestato, su disposizione del Pubblico Ministero, è stato ristretto presso la propria abitazione in regime di “domiciliari”; tutto il materiale è stato sequestrato e verrà inviato al RIS di Messina, sezione balistico-dattiloscopica, per verificarne il potenziale e se sia stato già utilizzato in azioni delittuose.




Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *