Covid 19: gli studenti in videoconferenza con i carabinieri parlano di social e cyberbullismo

Condividi questo articolo






I carabinieri della stazione di Piana degli Albanesi hanno incontrato in video-conferenza gli studenti della scuola media “Skanderberg”.

Il Maresciallo Ordinario Emanuele Vella, Comandante di Stazione, si è collegato con circa 40 ragazzi, che sono stati suddivisi in più classi virtuali per consentire un agevole collegamento, per trattare argomenti come la sicurezza informatica, l’uso consapevole dei social e del fenomeno del cyber-bullismo, temi di stretta attualità in relazione all’emergenza sanitaria in atto che, costringendo i ragazzi a casa, li rende più vulnerabili ai pericoli della rete.
I ragazzi hanno assistito alla videoconferenza con attenzione e ponendo molte domande sui diversi temi affrontati. I Carabinieri hanno messo in guardia i ragazzi sulla necessità di un uso consapevole del web e dei social e sui pericoli che possono insidiarsi nella rete, soprattutto nella contingenza che stiamo vivendo che ha accresciuto il rischio di reati informatici nei confronti dei più giovani.
L’attività rientra nel progetto per la diffusione per la legalità nelle scuole promosso dal Comando Generale dell’Arma ed a cui i Carabinieri, anche quest’anno nonostante l’emergenza sanitaria in atto, non hanno voluto rinunciare, proponendo agli Istituti del territorio una modalità virtuale per lo svolgimento dell’attività a testimonianza dell’attenzione riservata ai più giovani. Una vicinanza che non può mancare anche in questa contingenza che vede i ragazzi tra i più colpiti a livello sociale dall’emergenza sanitaria in atto.








Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *