Polizzi: finanziato il progetto dei Comuni delle Madonie per la riduzione delle perdite rete distribuzione acqua




Polizzi Generosafinalmente un grande problema risolto che ha arrecato disagi.  

Un Grande risultato tanto atteso: finanziato il progetto dei Comuni delle Madonie finalizzato alla riduzione delle perdite nelle reti di distribuzione dell’acqua. Polizzi vi è compreso.

Lo comunica soddisfatto, il sindaco Librizzi

È questo un grande risultato e va data informazione. Dietro ogni obiettivo raggiunto c’è sempre un faticoso lavoro. Soprattutto molta tenacia e determinazione nel proseguire lungo il sentiero tracciato”.

È di ieri la notizia appresa della pubblicazione del Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti di finanziamento degli interventi finalizzati alla riduzione delle perdite nelle reti di distribuzione dell’acqua, compresa la digitalizzazione e il monitoraggio delle reti a valere sulle risorse del PNRR.

Il progetto di mappatura e di efficientamento dei servizi idrici integrati in gestione in regime di salvaguardia dei Comuni delle Madonie si è classificato al quarto posto assoluto della graduatoria di tutto il Mezzogiorno accedendo, quindi, al finanziamento per circa 19 milioni e 720 mila euro.

Dentro vi è anche il progetto del Comune di Polizzi Generosa per un importo pari a €. 871,195,00.
Non è stata cosa né facile né scontata. Dal mese di dicembre 2020 il territorio unito ha partecipato a tutti i bandi PNRR via via pubblicati non perdendo una sola occasione (finestra). Ogni volta, però, il progetto delle Madonie, pur essendo stato sempre ammesso al finanziamento, tuttavia, per mancanza di risorse, non è stato finanziato.

Adesso, invece, dopo l’ostinazione a partecipare all’ennesimo bando (scadenza 31 ottobre 2022), grazie all’affinamento delle tecniche procedurali e alla sinergica intesa e collaborazione dei Comuni con SoSviMa e l’Unione dei Comuni delle Madonie (che sarà il soggetto coordinatore e attuatore degli interventi finanziati), finalmente il risultato è stato conseguito.

Uno degli obiettivi prioritari e fondamentali fissati fin dall’insediamento dall’Amministrazione Comunale con scelte chiare e determinate assunte al riguardo, trova oggi il conforto di un decreto di finanziamento.

Di tutto questo lungo iter è stato dato conto analiticamente e diffusamente nelle pagini 6, 7 e 8 della relazione annuale del Sindaco trasmessa al Consiglio Comunale e distribuita a tutta la cittadinanza; relazione che sarà discussa in Consiglio Comunale il prossimo martedì 24 gennaio.

Essa così concludeva il paragrafo relativo al Servizio Idrico Integrato: “Si attende adesso l’esito”.

L’esito positivo è dato oggi dal Decreto ministeriale del 10 gennaio 2023 di finanziamento del progetto.

Adesso occorre dedicarsi con impegno a tutta la lunga fase realizzativa che dovrà ultimarsi, come tutti i progetti PNRR, entro il dicembre 2026.

Intanto, nel darne informazione, si gioisce per un risultato atteso ma non scontato.

La visione e l’azione unitaria del territorio e le conseguenti sinergiche politiche di collaborazione e cooperazione intelligente sovra comunale pagano sempre.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it






Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!