Maxi rissa e sparatoria al Mod: il questore di Palermo sospende per un mese l’attività alla discoteca




Il Questore della provincia di Palermo, Leopoldo Laricchia, ha disposto, ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico delle leggi di Pubblica Sicurezza, la sospensione della licenza per tenere pubblici trattenimenti danzanti della discoteca “Mob” di Carini, per la durata di 30 giorni.

Il provvedimento, che ha sancito la temporanea chiusura dell’esercizio, è stato istruito dai poliziotti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale della Questura, sulla scorta di un grave episodio di violenza, sfociato in rissa, verificatosi nella notte tra il 23 ed il 24 dicembre u.s. che ha visto coinvolti circa 50 avventori, dove al termine della quale, sono stati esplosi alcuni colpi di arma da fuoco in direzione del soffitto, senza attingere nessuna delle persone presenti.
Il Questore della provincia di Palermo, allo scopo di tutelare l’ordine pubblico e la sicurezza dei cittadini ed innalzare il livello di prevenzione dell’illegalità, avendo inoltre cura della preminente esigenza della salvaguardia dei frequentatori oltre che della tutela dell’ordine e la sicurezza pubblica, ha adottato il citato provvedimento di sospensione della licenza per la discoteca “Mob Disco Theatre”, disponendone la temporanea chiusura per la durata di 30 giorni, a decorrere dalla cessazione degli effetti del sequestro penale.

Il provvedimento ha natura preminentemente precauzionale e mira a scongiurare il ripetersi di eventi pregiudizievole per l’ordine la sicurezza pubblica a prescindere dall’accertamento delle responsabilità in merito ai fatti accaduti.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!