Figlia salva la madre dalle coltellate del padre, arrestato dai carabinieri un 38 enne




Una vera tragedia quella che stava avvenendo la scorsa notte nel catanese.

 Una ragazzina ha salvato la madre dalle coltellate di un padre furibondo e fuori controllo.

I carabinieri del nucleo radiomobile del comando provinciale di Catania hanno arrestato un uomo di 38 anni già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo è stato arrestato in flagranza con le accuse di atti persecutori ed estorsione.

Intorno alle 2 di notte il militare della centrale operativa aveva ricevuto una richiesta d’aiuto da una ragazzina che, disperata, sosteneva che il padre stava per uccidere la  madre con un coltello.

Al loro immediato arrivo nell’abitazione, i militari dell’Arma hanno trovato l’uomo, in preda ad un forte stato di agitazione.

Il primo ad intervenire è stato un vicino di casa  che nell’immediatezza era intervenuto a seguito delle urla sentite nel cuore della notte.

I militari poco dopo, sono venuti a conoscenza che, il 38enne era in fase di separazione dalla moglie, la donna non tollerava più la dipendenza del marito dagli stupefacenti, situazione che durava da circa 10 anni.

La vittima ha raccontato che, al di là della dipendenza dagli stupefacenti, il marito aveva continui atteggiamenti violenti nei suoi confronti.

L’uomo era andato a vivere a casa della madre dopo aver abbandonato un centro per la cura delle tossicodipendenze.

Nell’occasione, il 38 enne, era stato fatto entrare a casa dalla moglie dopo aver a lungo atteso davanti il portone disturbando i vicini con schiamazzi.

Una volta entrato, si è scagliato contro la donna , minacciandola poi di morte con un grosso coltello ed un paio di forbici prelevati dalla cucina se non gli avesse dato la somma di 500 euro che ha ottenuto.

L’aggressore avrebbe anche detto che avrebbe utilizzato anche l’acido.

Con grande coraggio la figlia maggiore della coppia si è avvinghiata alle spalle del padre, che brandiva il lungo coltello nelle mani.

La ragazzina pur ferendosi alle mani, ha così dato la possibilità alla madre di fuggire insieme al fratello ed alla sorella più piccoli nell’abitazione dei vicini, il cui capo famiglia si era subito attivato per ricondurlo alla ragione.

L’autorità giudiziaria ha convalidato l’arresto del 38enne confermando per lui gli arresti domiciliari.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!