Ragazzo di trent’anni trovato morto in casa: il decesso risalirebbe ad alcuni giorni prima del ritrovamento

Notizie di cronaca dall’Italia

Condividi questo articolo




A Chiari, in provincia di Brescia, è stato trovato il corpo senza vita di un giovane.

Il decesso sarebbe avvenuto qualche giorno prima del ritrovamento.

Sono ancora poche le notizie sul caso, l’unica cosa certa e che si tratta di un ragazzo di trent’anni.

Ad allertare le forze dell’ordine sono stati i vicini di casa del giovane, avrebbero riferito alle autorità che nelle scale c’era un forte odore nauseabondo.

 I carabinieri, recatisi sul posto, hanno parlato con alcuni residenti che, a loro volta, avrebbero riferito loro che da diversi giorni provavano a citofonare senza avere nessuna risposta.

I militari sono entrati nell‘appartamento del giovane posto al primo piano della palazzina, da lì la terribile scoperta.

Sul posto è intervenuto il medico legale, in base a un primo esame, il decesso sarebbe avvenuto alcuni giorni prima, sarà l’autopsia a stabilire la data della morte.

 Un’ipotesi possibile è quella che il giovane sia morto per overdose, in casa infatti sono state trovate diverse sostanze stupefacenti.

Gli investigatori cercheranno di ricostruire gli ultimi istanti della vittima, in particolar modo si cercherà di risalire alla persona che avrebbe venduto la droga trovata in casa.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!