Uomo di 42 anni tiene segregati moglie e figli per 20 anni: venivano picchiati di continuo

Notizie oltre la Sicilia

Condividi questo articolo




Una storia davvero orribile fatta di maltrattamenti continui e vessazioni ai danni della propria famiglia arriva da Sturno, in provincia di Avellino.

I carabinieri della compagnia di Mirabella hanno tratto in arresto un uomo di 42 anni.

L’uomo è accusato di gravi maltrattamenti in famiglia.

Dopo una complessa attività investigativa,  i carabinieri sono riusciti a ricostruire cosa fosse successo per  vent’anni nell’abitazione dell’uomo.

Il 42enne, per tutti questi anni, in maniera costante e brutale, avrebbe picchiato prima la moglie e poi i lori figli, uno dei quali ancora minorenne.

Madre e figli, per tutti questi anni, sono state vittime di violenza non solo fisica ma anche psicologica.

L’uomo vietava loro di uscire e di avere qualsiasi tipo di rapporto con altre persone, erano segregati in casa.

Il GIP ha accolto la richiesta da parte della procura di Avellino, disponendo nei confronti del 42enne la custodia cautelare in carcere.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!