Uomo di 41 anni nudo sul balcone minaccia il suicidio: salvato dai carabinieri




Un uomo è stato salvato dai carabinieri mentre tentava l’estremo gesto. L’uomo avrebbe minacciato di gettarsi dal secondo piano dell’immobile in cui abitava.

Grazie all’intervento dei carabinieri si è evitata una tragedia, le forze dell’ordine sono riuscite a bloccare l’uomo.

Non è stato facile, sono stati momenti di grande tensione, il 41enne trapanese non mostrava alcun segno di collaborazione.

Anzi, quando ha visto giungere sotto casa i soccorsi ha cominciato a lanciare oggetti con l’intento di allontanare tutti.

Ad intervenire sono stati i carabinieri del reparto operativo della compagnia di Trapani a seguito di una segnalazione.

La chiamata arrivata in centrale descriveva un uomo  in forte stato di agitazione psicomotoria che manifestava evidente intenzione di suicidarsi.

Si era affacciato nudo dal balcone di casa al secondo piano della palazzina in cui abita.

Giunti sul posto, i carabinieri, coadiuvati da personale dei vigili del fuoco e del 118, hanno attuato tutte le procedure previste per queste situazioni.

In particolare, un carabiniere ha cercato di stabilire un dialogo con il 41enne che, nel frattempo, inveiva contro tutti. 

L’uomo lanciava oggetti dal balcone, mettendo a rischio l’incolumità delle persone che transitavano in strada.

Grazie alla preparazione professionale del militare specializzato, che è  riuscito  a catturare l’attenzione del 41enne istaurando un dialogo, i carabinieri sono riusciti a bloccarlo rendendolo inoffensivo per sé e per gli altri.

Una volta messo l’uomo in sicurezza è stato accompagnato all’ospedale Sant’Antonio Abate per le necessarie cure.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!