Ferragosto: nell’area industriale di Termini Imerese l’assalto dei “soliti” campeggiatori FOTO




Anche quest’anno, nonostante i proclami dell’amministrazione comunale, l’area di spiaggia limitrofa la centrale Enel, è stata letteralmente presa d’assalto dai soliti turisti della domenica.

 

Vere e proprie strutture, dotate di ogni comfort, dalla cucina al water, passando per l’arredo con tavoli e le immancabili sdraio.

 

Purtroppo, il fenomeno non accenna a diminuire nonostante l’impegno costante delle forze dell’ordine presenti sul territorio che operano con abnegazione, ma che per ovvi motivi devono dedicarsi ad incombenze ben piu gravose dal far trasferire in aree autorizzate i bagnanti che in disprezzo ad ogni divieto continuano ad affollare la spiaggia adiacente di Contrada Tonnarella.

IMG-20220815-WA0017

Immagine 1 di 11

Tra l’altro quest’anno si è pensato bene di ripulire, dai rovi, l’accesso alla spiaggia, così facilitando, inevitabilmente l’affluenza. Non dimentichiamo che la stagione corrente si è aperta con il decesso del piccolo palermitano, vittima di un incidente proprio in quel tratto di spiaggia (clicca qui per vedere cosa è successo).

Apprezzabile l’idea di adottare adeguati provvedimenti di divieto, tuttavia chi è deputato a tutelare la sicurezza e la salute dei cittadini non dovrebbe limitarsi a scrivere ordinanze che poi, puntualmente, non vengono fatte rispettare.

La perdita di credibilità delle Istituzioni, a tutti i livelli, è il peggior male per una società sempre più priva di punti di riferimento certi.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it






Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!