Fratelli d’Italia Termini Imerese: “La Serpentina è una giungla”

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato di Fratelli d’Italia Termini Imerese

Condividi questo articolo




A nome del Direttivo Cittadino di Fratelli d’Italia di Termini imerese e del Commissario Licia Fullone ci siamo recati sulla Serpentina “Paolo Balsamo” su segnalazioni di diversi cittadini che percorrono questa strada ogni giorno e abbiamo appurato che il mancato diserbo ha trasformato una delle arterie principali della nostra città in una vera e propria giungla che mette in pericolo automobilisti e motociclisti a causa del restringimento della carreggiata a doppio senso di circolazione provocato da alberi e piante.
 
Il pericolo maggiore proviene peró dall’alto, poiché gli alberi toccano i parabrezza delle autovetture e i rami che fuoriescono potrebbero altresì colpire il volto dei motociclisti.
 
Si aggiunge a questo pericolo anche la perdita di resina che naturalmente essi hanno finendo nell’asfalto rendendolo appiccicoso.
 

6

Immagine 1 di 5

 
Auspichiamo che da tale segnalazione trasmessa mezzo posta elettronica per il tramite dell’Ufficio Protocollo alla cortese attenzione del Sindaco Dott.ssa Maria Terranova la Amministrazione possa prenderne atto ed eseguire immediatamente i lavori di diserbo ,che secondo il nostro avviso, andrebbero fatti con cadenza periodica proprio per evitare il raggiungimento dello stato attuale della strada.
 
I componenti del Direttivo di Fratelli d’Italia Termini Imerese
Simone Sferlazza
e il Commissario Licia Fullone.
Si allega testo della nota protocollata:
Alla cortese attenzione del Sindaco dott.ssa Maria Terranova
 
Pr.mo Sindaco,
per conto del Direttivo cittadino di Fratelli d’Italia e su segnalazione di diversi concittadini, ci siamo recati sulla Serpentina “Paolo Balsamo” e abbiamo appurato che il mancato diserbo ha trasformato una delle arterie principali della nostra Città in una vera e propria foresta che mette in pericolo automobilisti e motociclisti a causa del restringimento della carreggiata a doppio senso di circolazione provocato da alberi e piante.
 
Il pericolo maggiore proviene peró dall’alto, poiché gli alberi toccano i parabrezza delle autovetture e i rami che fuoriescono potrebbero altresì colpire il volto dei motociclisti.
 
Si aggiunge a questo anche la perdita di resina che finendo sull’asfalto lo rende appiccicoso.
Inviamo in allegato le foto che documentano quanto descritto.
 
Vista la recente approvazione del Bilancio da parte del Consiglio comunale che ha dotato la Amministrazione delle necessarie risorse economiche, auspichiamo che si possano far eseguire immediatamente i lavori di diserbo i quali, secondo il nostro avviso, andrebbero programmati con cadenza periodica più ravvicinata, proprio per evitare il raggiungimento dello stato attuale di abbandono.
 
Certi del fatto che la nostra preoccupazione possa essere condivisa e in attesa di un cortese riscontro sulla fattibilità e sulle tempistiche dell’intervento auspicato, porgiamo distinti saluti.
 
F.to Licia Fullone
(Commissario cittadino FdI)
Giuseppe Arrigo
Simone Sferlazza
(Componenti del Direttivo cittadino FdI)


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!