Solo a casa con il nonno: precipita dal terzo piano e muore bimbo di due anni




Un bimbo di due anni è morto dopo essere precipitato dalla finestra del terzo piano di un palazzo. Il piccolo era in casa con il nonno che, poco dopo la tragedia, si è sentito male tanto che è stato subito ricoverato in ospedale. 

Il nonno del piccolo non parla italiano e non è stato ancora sentito dai carabinieri, ma da una prima indagine è emerso che si tratterebbe di un fatale incidente.

Il bimbo è precipitato da 15 metri di altezza, dalla ricostruzione  sembrerebbe che il piccolo abbia fatto tutto da solo.

Il nonno si era allontanato dalla stanza per pochi attimi ed il piccolo si è arrampicato su un termosifone che arrivava ad una finestra di casa.

Si suppone che sia arrivato sul davanzale per sporgersi e vedere di sotto, a quel punto avrebbe perso l’equilibrio ed è precipitato, cadendo rovinosamente nel cortile condominiale. Immediatamente soccorso sono scattati i soccorsi, i sanitari che sono accorsi hanno subito capito la gravità della situazione, quindi la corsa  all’ospedale San Gerardo di Monza per cercare di salvare la vita al piccolo.

Purtroppo, dopo due giorni in terapia intensiva, non vi sono stati miglioramenti nella sua condizione. È morto lo scorso giovedì 4 agosto.

Ora la speranza è che il nonno possa essere dimesso presto dall’ospedale.

Il fatto è accaduto Brugherio, in provincia di Monza. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!