Giovane deejay perde la vita accendendo il barbecue: è stato travolto da una fiammata



Un giovane deejay di soli 20 anni  ha perso la vita dopo aver acceso il barbecue.

Il giovane ha usato l’alcool etilico per alimentare il fuoco, improvvisamente è stato travolto da una fiammata che non gli ha lasciato scampo.

Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Casoria nel Napoletano, la fiammata di ritorno avrebbe gravemente ustionato varie parti del corpo del 20 enne.

 Inizialmente, era stato portato all’ospedale di Frattamaggiore, dov’era stato intubato.

Le sue condizioni erano in peggioramento.

I medici avevano deciso di trasferirlo al Cardarelli di Napoli ,dove c’è un centro per grandi ustionati  ma il ragazzo è morto prima del trasferimento.

La vittima si chiamava Filippo Giuseppe Marzatico: era un deejay molto noto tra i più giovani e nel mondo delle discoteche dove era conosciuto col nome di Filip Master.

Lavorava tra Napoli e località estive molto frequentate dai giovani come Ibiza.

É stata accertata la natura accidentale dell’accaduto, quindi la salma del ragazzo è stata restituita alla famiglia.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.