Sul sito istituzionale dell’assessorato delle infrastrutture è stato reso pubblico l’elenco dei beneficiari del Bonus Affitto, della regione Sicilia.

A dare la notizia è stato l‘assessore regionale Marco Falcone, annunciando l’erogazione degli assegni a partire da luglio.

«Siamo pronti – dichiara l’esponente del governo Musumeci – a dare seguito a una misura di dignità sociale che ci sta particolarmente a cuore e che abbiamo voluto ripristinare dopo anni di stasi.

Una volta emanato l’elenco, i nostri uffici attenderanno una ventina di giorni per gli eventuali ricorsi per poi, celermente, avviare la liquidazione dei contributi in tutte le province».

Il dipartimento regionale Infrastrutture aveva emanato il bando che era scaduto il 21 aprile.

 L’obbiettivo era di assegnare mediante il bonus le risorse previste dalla legge 431/1998  sul fondo per il sostegno alle abitazioni in locazione

L’elenco è suddiviso in istanze rientranti in fascia A e fascia B (sulla base dei valori Isee fino a 15 mila euro), fascia Covid (aiuti per coloro che hanno subito cali reddituali) e istanze fuori fascia.

La somma complessiva degli aiuti che saranno distribuiti ammonta a 13 milioni e 119 mila euro; l’assegno massimo erogato raggiunge l’importo di 3098 euro.

«Da una parte – aggiunge l’assessore Falcone – investiamo sulle politiche abitative, realizzando nuove case e recuperando l’edilizia residenziale pubblica, dall’altra diamo alle famiglie un segnale concreto della vicinanza della Regione a tutti coloro che devono far fronte a un affitto nel pieno di una crisi economica con pochi precedenti».

 Secondo un primo provvisorio calcolo delle somme, l’importo dei Bonus che verranno assegnati viene così suddiviso per provincia: Palermo, 6.138.844,62 euro; Catania, 2.671.473,37 euro; Messina, 1.744.534,41; Ragusa, 685.469,27; Siracusa, 637.134,70; Trapani, 611.593,49; Agrigento, 383.750,54 euro; Caltanissetta, 178.180,34 euro; Enna, 80.198,11 euro.

Il bonus è rivolto a coloro che hanno un reddito annuo di 15 mila euro, e a coloro che hanno subito cali reddituali dovuti al Covid.

L’elenco verrà pubblicato, dopo le verifiche su ciascun nominativo previste dal bando, sul sito istituzionale dell’assessorato regionale alle Infrastrutture. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.