Una coppia di ucraini in fuga dai russi è giunta a Termini Imerese: “Siamo disperati, abbiamo perso tutto”

Dall’Ucraina sono già fuggiti in 368 mila: secondo alcune stime se il conflitto si prolungherà i profughi potrebbero diventare quattro milioni

Condividi questo articolo




Hanno lasciato la casa, i parenti e gli amici: “Siamo disperati! Abbiamo perso tutto!”

Ora sono arrivati Termini Imerese, dopo un viaggio in auto durato quattro giorni, lasciando la loro casa in Ucraina. In tanti stanno cercando di scappare passando dalla Polonia, ci sono file di auto in uscita dalle città ovunque ed è quasi diventata un’impresa impossibile, ma loro ci sono riusciti. Sono stati accolti per qualche ora da una termitana, Grazia Canta, che se li è ritrovati domenica pomeriggio sotto casa, nella parte alta della città, in una piazzetta nei pressi della via Vittorio Amedeo.

 

«Erano fuori dall’auto, la moglie seduta a terra, il marito si guardava attorno – racconta la termitana Grazia Canta -. Abbiamo scambiato qualche parola in inglese. Erano evidentemente provati dal lungo viaggio ed affamati. Ho preparato loro qualcosa da mangiare e donato provviste per qualche giorno. Poi sono andati via. Non avevano una destinazione, erano visibilmente confusi, preoccupati, stanchi, con il dolore nel cuore per aver dovuto lasciare la propria terra, i propri affetti».

«Siamo fuggiti dai russi, abbiamo paura racconta la coppia alla termitana Grazia Canta siamo senza soldi e senza cibo, abbiamo usato il denaro a nostra disposizione per affrontare le spese del viaggio: non sappiamo cosa ci aspetta».


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scrivi alla redazione!