Account SPID eliminato, attenzione si tratta solo di una truffa

La segnalazione dei lettori

Condividi questo articolo



Alcuni lettori ci segnalano di aver ricevuto una email da parte di Poste Italiane, dove veniva richiesta la compilazione dei dati per evitare che lo SPID venga bloccato.

Ormai sappiamo  tutti quanto sia importante lo SPID ovvero identità digitale, praticamente indispensabile a tutti o quasi, solitamente questo servizio viene fornito ed è funzionante solo quando tutti i dati anagrafici sono verificati dalla piattaforma che lo gestisce, questo ci fa capire ancor di più che si tratta di un tentativo di truffa.

Verificando attentamente si può ben notare che il mittente di certo non è Poste Italiane, sicuramente l’intenzione non è quella di completare i dati del vostro servizio SPID, ma più tosto un tentativo di rubare la vostra identità digitale ovvero un PISHING.  

Ecco la mail di cui vi stiamo parlando:

 

Cosè? Il phishing è un tipo di truffa effettuata su Internet attraverso la quale un malintenzionato cerca di ingannare la vittima convincendola a fornire informazioni personali, dati finanziari o codici di accesso, fingendosi un ente affidabile in una comunicazione digitale. 

Quindi i consigli utili da osservare per non avere sgradevoli sorprese sono :

  • Verificare sempre il mittente dell’email, meglio ancora se è un mittente già a voi noto o una mail ufficiale o di servizio es. (nomeutente@nomedominio.com/it/net etc. etc.)
  • In caso di sospensione o intimazioni varie contattare magari telefonicamente il servizio clienti per accertarsi del problema e poi fornire quanto richiesto.
  • verificate sempre con una piccola ricerca su google se il sito alla quale vi state affidando e al quale state fornendo i dati è affidabile o meno.
  • Possibilmente farsi consigliare da qualche amico o un parente un pò più esperto di voi prima di inserire i dati ed avere sgradevoli sorprese.

Ci sono tanti siti come questo https://www.truffeonline.com/   che possono darvi un aiuto a non commettere errori nella scelta.

Se avete ricevuto anche voi, eliminate e segnalate al vostro gesto re della casella mail il tentativo, in modo che l’account stesso venga fermato dal server che gestisce la posta e segnalato.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.