Esplosione Ravanusa: quattro morti, si cercano i dispersi




Stanno lavorando senza sosta da questa notte i Vigili del Fuoco nel luogo dell’esplosione innescata da una fuga di gas metano e che ha causato il crollo di alcune palazzine (sono quattro gli edifici coinvolti) nel centro abitato di Ravanusa, in provincia di Agrigento.

https://www.facebook.com/DrpcSicilia/videos/466331114850973

Gli aggiornamenti dal luogo della tragedia della Protezione Civile della Regione Siciliana

08:49 – In mattina sui luoghi Capo Protezione Civile Curcio e Capo VVF Parisi.
08.35 – Resp. UCPC di Ravanusa Alesci comunica che sono 4 le vittime accertate (SORIS).
08:34 – Estratto il terzo corpo senza vita, in questo momento,
07:20 – Protezione Civile invierà personale per supporto psicologico.
07:18 – E´ di una donna il corpo senza vita estratto dalle macerie di via Trilussa poco dopo le sette. E´ la seconda vittima accertata di questo disastro.
06:55 – “Non ci sono bambini tra i dispersi”. Lo ha affermato il sindaco di Ravanusa, Carmelo D´Angelo.
04:53 – Una seconda donna estratta viva dalle macerie: trasportata in ambulanza all’ospedale di Gela (CL)
04:41 – Estratto un corpo senza vita dalle macerie. E’ la prima vittima di questa tragedia
04:20 – Una barella è stata spostata nei pressi dell’area in cui si sta lavorando per liberare la seconda donna individuata sotto le macerie.
04:10 – Soccorritori si fanno largo manualmente tra le macerie, forse è stata individuata la posizione esatta della seconda persona ancora in vita.
04:06 – Comandante Merendino, VVF provincia di Agrigento, ” Situazione molto particolare, non riconducibile a perdita impianto singola utenza difettoso”.
04:00 – ITALGAS conferma isolamento area interessata da esplosione.
03:48 . E’ la sorella della donna già estratta dalle macerie la seconda persona individuata dai soccorritori pochi istanti fa. Lo ha confermato il DG della Protezione Civile Siciliana, Salvo Cocina.
03:41 – Una seconda donna è stata individuata sotto le macerie. Azionato anche un drone per le ricerche dall’alto.
03:00 – Sono circa 250 i soccorritori giunti a Ravanusa. Molti sono i volontari della Protezione Civile. Sui luoghi restano per ora le squadre specializzate nella ricerca dispersi e nei servizi essenziali.
02:58 – Presenterebbe diverse fratture l’anziana donna estratta dalle macerie.
02:25 – ITALGAS: non è stato possibile isolare il tratto di rete dove è avvenuta l’esplosione.
01:54 – L’anziana signora estratta dalle macerie presenta lievi traumi ed é stata trasferita all’ospedale di Licata.
01:37 -E’ una anziana la persona salvata e abitava in una palazzina che condivideva con altri due parenti. Lo ha confermato un nipote,
01:30 – Una persona ferita tratta in salvo da un edificio probabilmente limitrofo a quelli del disastro.
01:28 – Soccorritori sono sempre in contatto con uno dei superstiti ancora sotto le macerie.
01:21 Capo della Protezione Civile Sicilia Salvo Cocina è suoi luoghi ed è in atto breefing con comandanti forze dell’ordine , VVF, Corpo Forestale RS. Ci sarebbero 11 dispersi.
00:59 – Si sta costituendo il Centro coordinamento Soccorsi, che opererà guidando i soccorritori quando tutti focolai saranno spenti e i tecnici ITALGAS metteranno definitivamente in sicurezza il tratto di rete del metano.
00:52 – Sono due le persone individuate sotto le macerie, ma ancora non è possibile intervenire per procedere al recupero. Sentito anche un parente delle due persone (sembra che una delle due sia una donna) che ha dato indicazioni sull’abitazione per guidare i soccorritori..
00.39 – I Vigili del Fuoco starebbero soccorrendo due superstiti. Resta ancora incerto il numero dei dispersi. In azione i cinofili.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!