Termini Imerese: l’amministrazione comunale e le forze dell’ordine ricordano i caduti di Nassirya nel giardino della “Memoria” curato dall’associazione “Beato Agostino Novello” 



Questa mattina (venerdì) nel quartiere Beato Agostino Novello, alla presenza delle Autorità locali, Civile, Militari e Associative, è stata deposta una corona d’alloro, in memoria dei Caduti di Nassirya e a tutti gli eroi nelle Missioni Umanitarie di Pace nel mondo.

L’iniziativa, promossa dall’Amministrazione Comunale e dall’Associazione “Beato Agostino Novello” si è svolta nel “Giardino della Memoria”, dove è esposta una stele a ricordo dei 19 italiani, di cui 12 carabinieri, 5 soldati dell’Esercito Italiano e 2 civili, che vennero uccisi da un vile attentato in Iraq.

Era il 12 novembre del 2003 quando un’autocisterna forzò l’entrata della base presidiata dai carabinieri nella città di Nassairya facendo esplodere una bomba. La deflagrazione, con effetto domino, fece saltare in aria il deposito delle munizioni. Fu il più grave attacco subito dall’esercito italiano dalla fine della Seconda guerra mondiale.

Dopo gli interventi istituzionali, il Vice Sindaco Nicola Cascino e il presidente del Consiglio Comunale, Francesco Caratozzolo, hanno consegnato una pergamena al Carabiniere, Brigadiere Capo, Antonio Salvatore Guida che proprio il 12 novembre del 2003 si trovava in missione di pace dentro la caserma di Nassirya. Nella motivazione si legge: “Quale riconoscimento a quanti lavorano e rischiano la propria vita in difesa del bene comune per la pace, la sicurezza e la stabilità internazionale nello svolgimento di attività di alto valore umanitario all’estero”.

Il ricordo di questi eroi rimarrà indelebile nei nostri cuori perché hanno sacrificato la loro vita in nome della Libertà” afferma il vice Sindaco Nicola Cascino “Questo momento deve essere l’occasione per riflettere e diffondere sempre di più il sentimento di Pace nel mondo, affinché il loro sacrificio sia d’esempio e sprone per tutti. Il nostro riconoscimento va anche a tutte le forze dell’ordine che quotidianamente, con la loro professionalità e generosità, garantiscono la serenità di tutti i cittadini.”


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *