Fermato in autostrada corriere della droga: trasportava a Palermo 102 chili di hashish



La Polizia di Stato ha tratto in arresto, per il reato di  trasporto di sostanze stupefacenti, C.S., 38enne palermitano, trovato in possesso di  102 chili di hashish.
L’arresto è maturato nell’ambito dei rafforzati servizi di controllo del territorio predisposti dal Questore di Palermo per la prevenzione ed il contrasto al traffico di sostanze stupefacenti, con lo scopo di monitorare le principali arterie cittadine nonché gli assi viari autostradali piu’ importanti.

In tale contesto, sabato scorso, i poliziotti della sezione Antidroga della Squadra Mobile, coadiuvati da personale della Polizia Stradale, sotto sezione di Buonfornello, durante un servizio di controllo a campione di automezzi diretti nel capoluogo siciliano, hanno avvertito il rumore di numerosi clacson di automobili che, in coda per il pagamento del pedaggio alle barriere autostradali, erano bloccati da un autotreno con rimorchio, il cui conducente aveva arrestato la marcia a pochi metri dalla sbarra.

Considerata la potenziale situazione di pericolo per i mezzi in arrivo alle barriere e visto l’ingorgo che rapidamente si era creato, i poliziotti sono intervenuti  e nell’invitare il conducente a spostare rapidamente l’automezzo, hanno constatato che questi alla loro vista, d’un tratto aveva mostrato un totale  stato di agitazione. Tale atteggiamento ha fatto sospettare agli agenti che la  battuta d’arresto del mezzo prima delle barriere, non fosse dipesa da un possibile guasto ma, dal timore di essere sottoposto ad un controllo da parte dei poliziotti della Polstrada.

Dopo aver fatto spostare il veicolo ed avere identificato il conducente per, C.S. 38enne palermitano, gli  agenti  hanno notato che questi appariva ansioso e particolarmente preoccupato dall’eventualità che il controllo venisse esteso anche al carico contenuto all’interno del veicolo, accertamento che veniva effettuato tramite  una perquisizione del veicolo presso la caserma P. Lungaro.
L’intuizione dei poliziotti si rivelava centrata, poiché venivano  rinvenuti, all’interno del rimorchio 13 scatole di cartone (reclamizzanti un noto marchio di detersivi), 12 delle quali contenenti ciascuna circa 8 kg. di panetti di sostanza stupefacente del tipo hashish, ed una contenente circa 6 kg. della medesima sostanza.

La droga rinvenuta, del peso complessivo di 102 kg. Veniva posta sotto sequestro, mentre C.S. tratto in arresto nella flagranza del reato di trasporto di sostanza stupefacente, aggravato dall’ingente quantità, su disposizione dell’A.G. veniva associato  alla locale casa Circondariale “Lorusso- Pagliarelli”.

L’intuizione dei poliziotti e la loro tempestiva azione ha impedito che un ingente  quantitativo di droga raggiungesse  le piazze dello spaccio del capoluogo siciliano pronta per essere ceduta in particolar modo alle fasce giovanili e fruttando migliaia di euro. >Giova precisare che l’odierno arrestato è allo stato indiziato in merito al reato contestato e che la sua posizione sarà definitiva solo dopo l’emissione di una sentenza passata in giudicato in ossequio al principio costituzionale della presunzione di innocenza. 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *