Coronavirus Termini Imerese: nuova ordinanza del sindaco valida dal 2 al 5 aprile 2021



Arriva la nuova ordinanza del sindaco di Termini Imerese con le misure per il contrasto ed il contenimento su territorio comunale del diffondersi del virus Covid 19: 

– DIVIETO DI STAZIONAMENTO 

– INDIVIDUAZIONE AREE IN APPLICAZIONE DELL’ART. 11 COMMA 1 DEL D.P.C.M. 02/03/2021

– CHIUSURA VILLE COMUNALI – DIVIETO VENDITA BEVANDE ALCOLICHE

ORDINA

per i motivi esplicitati in premessa, che qui si intendono integralmente richiamati, a decorrere dalla data del 02 Aprile 2021 e fino al 05 Aprile 2021 compreso – con possibilità di reiterazione e di modificazione in ragione dell’evolversi della situazione epidemiologica – è disposto il divieto di stazionamento per le persone nelle sotto indicate zone della città oggetto delle segnalazioni sopra
richiamate e entro i limiti temporali di seguito specificati:
– Divieto di stazionamento nel giorno di venerdì 02 Aprile 2021, dalle ore 18:00 alle ore 22:00,
nelle zone di seguito indicate: Piazza Umberto I (tratto compreso tra la via Raffaele
Inguaggiato e la via Mazzini) – Via Giuseppe Mazzini – Piazza Duomo – Via Belvedere
Principe di Piemonte – Via Circonvallazione Castello (fino all’incrocio con Via Enrico
Iannelli) – Via Castellana – Piazza del Carmelo – Largo Peppino Impastato – Via Giuseppe Romano Battaglia
– Divieto di stazionamento nel giorno di venerdì 02 Aprile 2021, dalle ore 18:00 alle ore 22:00,
con totale inibizione al transito veicolare nelle zone di seguito indicate: Lungomare Cristoforo
Colombo;
– Divieto di stazionamento nei giorni di sabato 03, domenica 04 e lunedì 05 Aprile 2021, dalle
ore 11:00 alle ore 22:00, nelle zone di seguito indicate: Piazza Umberto I (tratto compreso
tra la via Raffaele Inguaggiato e la via Mazzini) – Via Giuseppe Mazzini – Piazza Duomo –
Via Belvedere Principe di Piemonte – Via Circonvallazione Castello (fino all’incrocio con
Via Enrico Iannelli) – Via Castellana – Piazza del Carmelo – Largo Peppino Impastato –
Via Giuseppe Romano Battaglia;
– Divieto di stazionamento nei giorni di sabato 03, domenica 04 e lunedì 05 Aprile 2021, dalle ore 11:00 alle ore 22:00, con totale inibizione al transito veicolare nelle zone di seguito indicate:
Lungomare Cristoforo Colombo
È, comunque, fatta salva la possibilità di solo attraversamento e di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti, che dovranno indicare all’esterno degli stessi il numero massimo di clienti che possono essere contemporaneamente presenti all’interno, e a tutte le altre attività consentite ai sensi del D.P.C.M. nonché alle abitazioni private, avendo cura in ogni caso di rispettare
il distanziamento interpersonale di almeno un metro e l’utilizzo dei dispositivi di sicurezza personali con le modalità e condizioni previste dall’art. 1 del D.P.C.M. 02/03/2021, dando altresì atto che nelle attività consentite nel D.P.C.M., vanno rigorosamente osservate le prescrizioni contenute nei relativi protocolli di sicurezza e quelle introdotte con Ordinanza del Presidente della Regione
Siciliana. 
È fatta salva, altresì, la possibilità nelle zone interdette del presente provvedimento, di attendere in fila all’esterno, nel rispetto del previsto distanziamento interpersonale di almeno un metro, prima di accedere all’interno degli esercizi commerciali.

ORDINA

altresì – per le intere giornate del 03, 04 e 05 Aprile 2021, chiusura al pubblico e divieto di accesso all’interno di Villa Palmeri e di Villa Aguglia;
– per le giornate del 03, 04 e 05 Aprile 2021, divieto a tutti gli esercizi commerciali e ai gestori dei distributori automatici, di vendita in tutto il territorio cittadino di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione dalle ore 18:00 alle ore 05:00 di tutti i giorni. Resta sempre consentita la vendita con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per attività di confezionamento che di trasporto.

ORDINA ALTRESI’

– di attivare le associazioni di volontariato presenti sul territorio affinché collaborino, congiuntamente all’amministrazione comunale, ad ogni iniziativa utile per l’attuazione, da parte della popolazione, delle misure previste nella presente ordinanza;
– gli uffici comunali tutti sono incaricati degli atti consequenziali di competenza e segnatamente il Corpo di Polizia Municipale in termini di vigilanza e controllo sulla piena ottemperanza al presente provvedimento.

COMUNICA

che il presente provvedimento sarà:
– pubblicato all’albo pretorio on-line e sul sito internet istituzionale del Comune di Termini Imerese;
– trasmesso ai seguenti soggetti:
– Commissariato di P.S. di Termini Imerese: comm.terminiimerese.pa@pecps.poliziadistato.it
– Comando Stazione Carabinieri di Termini Imerese: stpa419221@carabinieri.it
– Gruppo Compagnia della Guardia di Finanza di Termini Imerese: pa1570000p@pec.gdf.it
– Comando della Polizia Municipale di Termini Imerese: pmsegreteria@comune.terminiimerese.pa.it
– S.E. il Prefetto di Palermo: protocollo.prefpa@pec.interno.it
– Presidente della Regione Siciliana: soris@pec.protezionecivilesicilia.it
– U.O. di Prevenzione di Termini Imerese – Dipartimento di Prevenzione dell’ASP 6:
prevenzionetermini@asppalermo.org – prevenzionetermini@asppa.it
– Gruppo Comunale di Volontariato Protezione Civile di Termini Imerese:
protezioneciviletermini@gmail.com
– Gruppo di Protezione Civile Associazione gli “Angeli”: associazione.gliangeli@pec.it
– Gruppo di Protezione Civile “Vigilantes”: ass.vigilantes@gmail.com
– Fare Ambiente: tramite il Settore II – Polizia Municipale

AVVERTE CHE

Ai sensi dell’art. 2, comma 1, D.L. 16 maggio 2020, n.33, come convertito in Legge 14 luglio 2020, n.74, salvo che il fatto costituisca reato, le violazioni del Decreto Legge medesimo, ovvero dei  Decreti e delle Ordinanze adottate in attuazione dello stesso, sono punite con la sanzione amministrativa pecuniaria di cui all’art. 4, comma 1, del D.L. 25 marzo, n.19 convertito in Legge n.35/2020, da euro 400,00 ad euro 1.000,00.
Contro il presente provvedimento è ammesso, entro 60 giorni dalla pubblicazione all’Albo pretorio, ricorso al TAR Sicilia o in alternativa, entro 120 giorni dalla pubblicazione ricorso straordinario al Presidente della Regione.
La presente ordinanza sarà affissa all’Albo Pretorio. La stessa diventa esecutiva il giorno successivo alla data di pubblicazione, ai sensi dell’art. 21-bis L. 241/1990 e ss.mm.ii.
Copia del presente provvedimento sarà pubblicata sul sito web di questa Amministrazione e di essa sarà data adeguata comunicazione ai mezzi d’informazione, alle Forze dell’Ordine e a tutti gli organi di vigilanza per gli adempimenti di loro competenza.

L’ordinanza integrale

Himeralive.it -ord_00098_01-04-2021





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *