Giro di Sicilia: il 12 aprile le limitazioni traffico e sosta a Termini Imerese

RIPORTIAMO DI SEGUITO L’ORDINANZA DEL COMUNE DI TERMINI IMERESE CON LE INDICAZIONI DA SEGUIRE GIORNO 12 APRILE

Condividi questo articolo




ORDINANZA DEL 2° Settore – Polizia Municipale, Ambiente, Protezione Civile e Servizi Demografici
N. 116 DEL 07/04/2022
OGGETTO: ISTITUZIONE LIMITAZIONI DEL TRAFFICO E DELLA SOSTA
VEICOLARE IN OCCASIONE DEL GIRO DI SICILIA DEL 12/04/2022.

Il responsabile del procedimento Comm. Mario Lo Presti sottopone al Dirigente la seguente proposta di Ordinanza, attestando   di non trovarsi in situazioni, nemmeno potenziali, di conflitto di interessi né in condizioni e/o rapporti che implicano l’obbligo di astensione ai sensi del D.P.R. n. 62/2013 e del codice di comportamento interno e di avere verificato che i soggetti intervenuti nell’istruttoria che segue non incorrono in analoghe situazioni.

VISTA la nota assunta al protocollo informatico n. 10243/2022 in data 28/2/2022, inoltrata dal Sig. Mauro Vegni n.q. di Direttore Ciclismo e Procuratore della R.C.S.Sport SpA con sede in Milano, con la quale si trasmette la documentazione relativa a “IL GIRO DI SICILIA 2022 (12-15/4/2022 ) Corsa Ciclistica Internazionale per Professionisti – Tappa 1^ Milazzo-Bagheria di martedì 12 aprile 2022.

VISTA la nota della Prefettura di Palermo, assunta al protocollo n. 10776 del 02/03/2022, con la quale si ordina la chiusura delle strade di competenza territoriale interessate alla manifestazione sportiva di cui sopra e viene indicato il percorso relativo al passaggio della 1^ tappa dalla Città di Termini Imerese e le aree cittadine interessate al transito della carovana ciclistica, come dal seguente itinerario: C/da Canne Masche, Ponte Fiume Torto, Via 1° Maggio, Via Targa Florio, Lungomare C.  Colombo, Sottopasso Ferrovia, Serpentina P. Balsamo, Piazza Duomo, Via Garibaldi, Via Palermo, Via dei
Mulinelli, Via Daidone, Ponte Fiume S. Leonardo; VISTA la nota prot. n. 11326 del 4/3/2022 con cui il Sindaco pro-tempore della Città di Termini Imerese ha confermato il percorso di attraversamento delle vie cittadine.

VISTO il verbale della riunione tenutasi in presenza ed in videoconferenza in data 15/3/2022 presso gli Uffici della Prefettura di Palermo, prot. n. 2884/webarch/2022, acquisita agli atti al prot. n. 13735 del 18/3/2022, in cui è stata evidenziata l’imprescindibile presenza delle Forze dell’Ordine, delle Polizie Municipali e dei Volontari della Protezione Civile per il rispetto delle ordinanze di chiusura al traffico delle strade interessate alla predetta manifestazione, la necessità, da parte dei Sindaci interessati e della RCS Sport S.p.A., Società organizzatrice, di dare la più ampia diffusione dello svolgimento della
stessa e nella quale tutti i convenuti hanno dato il parere favorevole allo svolgimento della manifestazione sportiva;
VISTA la nota della Questura di Palermo – Commissariato di P.S. Termini Imerese, prot. n. 11980 del
9/3/2022 avente per oggetto “12 Aprile 2022.

 Manifestazione ciclistica internazionale denominata Giro di Sicilia 2022, gara ciclistica internazionale per professionisti”, con cui si comunicava il percorso di gara che avrebbe interessato il territorio di Termini Imerese.

PRESO ATTO del parere di N.O. espresso dal Responsabile del Servizio Viabilità e dalla Dirigenza del
Settore, di cui alla nota protocollo informatico n. 12264 del 10/3/2022.

VISTA la Determinazione Sindacale N. Generale 1551/2021 e N. Settoriale 05 del 01/10/2021 con la quale alla Dott.ssa Michela Cupini – sono stati assegnati i Servizi del Secondo Settore afferenti al Corpo di Polizia Municipale (Servizio Segreteria Comando e Polizia Amm.va – Servizio Verbali e Ruoli – Servizio Polizia Giudiziaria – Servizio Viabilità e Infortunistica) e Servizio Protezione Civile; VISTI: – l’art. 5, comma 3, l’art. 6, comma 4, lett. a e b), in relazione all’art. 7, comma 1 lett. a), l’art.14, comma 2, lett. a), del D.L.vo 285/1992 (Codice della Strada); – il D.P.R. n. 495/1992 (Regolamento di esecuzione ad attuazione del C.d.S.); – il D.L.vo n. 267/2000 (Testo Unico Enti Locali);
– il D.L.vo n. 165/2001 (Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche).

VISTO che, ai sensi dell’art. 107 del D.lgs. n. 267/2000, spettano ai dirigenti tutti compiti, compresa l’adozione degli atti e provvedimenti amministrativi che impegnano l’amministrazione verso l’esterno, non compresi espressamente dalla legge e dallo statuto tra le funzioni d’indirizzo e controllo politicoamministrativo degli organi di governo dell’Ente o non rientranti tra le funzioni del Segretario o del Direttore Generale, di cui rispettivamente agli artt. 97 e 108, salvo quanto previsto dall’articolo 50, comma 3, e dall’articolo 54.

CONSIDERATO necessario adottare provvedimenti di disciplina del traffico idonei a mantenere le opportune condizioni di sicurezza alla viabilità veicolare e pedonale;
O R D I N A
adottare il seguente provvedimento:
MARTEDI’ 12 APRILE 2022
dalle ore 9:00 alle ore 16:00
e comunque fino al passaggio dell’autoveicolo recante il cartello “chiusura / fine gara ciclistica”
▪ Istituire Divieto di Sosta, con rimozione coatta, ambo i lati nelle seguenti Vie:
▪ Strada ex IRSAP (C/da Canne Masche, Ponte Fiume Torto, Via 1° Maggio, Via Targa
Florio);
▪ Lungomare C. Colombo;
▪ Sottopasso Ferrovia;
▪ Via Gisira;
▪ Serpentina P. Balsamo;
▪ Via Belvedere Principe di Piemonte;
▪ P.zza Duomo;
▪ Via Garibaldi;
▪ Via Palermo;
▪ Via Muline

▪ Via Daidone;
▪ Ponte Fiume S. Leonardo;
▪ Il divieto di transito nelle predette vie sarà istituito dalle ore 13:00 fino al passaggio
dell’autoveicolo recante il cartello “chiusura / fine gara ciclistica”;
▪ La rimozione di pedane, dehors, vasi decorativi, tavoli, sedie ed ogni altro decoro
collocati nella sede stradale attinenti i pubblici esercizi e le attività commerciali insistenti
nelle superiori vie.
▪ Sospendere gli effetti di qualsiasi altra disposizione in contrasto con la presente.
D I S P O N E
– che il personale preposto al Servizio Segnaletica provveda all’attivazione della presente ordinanza, nel rispetto della normativa vigente sul C.d.S., con apposizione di idonea segnaletica temporanea ed adeguato ausilio di transenne a garanzia della viabilità di cui alla presente ordinanza; – che gli organizzatori assicurino altresì un adeguato servizio di mezzi e di persone allo scopo di garantire il regolare svolgimento della manifestazione nel rispetto della sicurezza del traffico predisponendo ogni necessaria misura ed accorgimento ed in particolare per segnalare efficacemente ed in modo chiaro agli utenti della strada il sopraggiungere dei concorrenti.

Che gli organizzatori devono adottare tutte le misure necessarie per un sicuro e regolare svolgimento della manifestazione, accertando, tra l’altro, immediatamente prima della gara, tramite specifico sopralluogo sull’intero percorso, la piena transitabilità dello stesso.
Che gli organizzatori devono porre in essere idonee misure di sicurezza affinché il pubblico non sosti in aree pericolose per la propria incolumità o per quella dei partecipanti alla manifestazione – che gli organizzatori dovranno attenersi scrupolosamente a tutte le disposizioni impartite dalla Prefettura di Palermo e dagli organi di vigilanza ed osservare le disposizioni di legge e i regolamenti in materia con particolare riferimento al Nuovo Codice della Strada ed al suo Regolamento di attuazione;
– che gli organizzatori devono assicurare una costante assistenza sanitaria di pronto soccorso durante
lo svolgimento della manifestazione.

Che gli organizzatori devono assicurare che non sia arrecata offesa alle strade, all’ambiente, alle piantagioni e agli impianti e non si deturpino i cartelli stradali, i guard-rails, i parapetti dei ponti ed il patrimonio stradale in generale incollandovi volantini, frecce, manifesti o quant’altro; allo stesso modo dovranno vigilare affinché non sia verniciata la pavimentazione stradale con righe, numeri o simili, che non si lascino rifiuti lungo il percorso, che sia bonificato il piano viabile da eventuali perdite di  lubrificanti e/o carburanti e che sia ripristinata puntualmente la situazione preesistente; ogni eventuale
danno apportato alle proprietà provinciali, sue pertinenze ed impianti sarà a carico degli organizzatori
della manifestazione.

Che gli organizzatori devono assicurare che siano osservate tutte le cautele per quanto attiene il pericolo d’incendi;
– che tutte le FF.OO. e le Forze di Polizia operanti nel territorio sono incaricate all’applicazione della presente Ordinanza; – di pubblicare la presente Ordinanza all’albo pretorio on-line.

Municipale, della Protezione Civile, i mezzi di soccorso ed i mezzi dell’organizzazione e comunque impegnati nella gara ciclistica, secondo quanto previsto negli allegati facenti parte integrante della presente ordinanza.
A V V E R T E
che in caso di mancata osservanza delle prescrizioni contenute nella presente ordinanza saranno applicate le sanzioni previste dal Codice della Strada approvato con D.L.vo 30 Aprile 1992 n. 285 e s.m.i..
Avverso la presente Ordinanza è ammesso ricorso:
– entro 60 giorni al Tribunale Amministrativo Regionale (TAR) nei modi e nei termini previsti dall’art. 2 e seguenti leggi 6/12/1971 n.1034; – entro 120 giorni al Presidente della Regione Sicilia.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!