Assembramenti a Termini Imerese: controlli delle forze dell’ordine nel lungomare Cristoforo Colombo



Blitz anti Covid delle forze dell’ordine nel lungomare di Termini Imerese. Nel tardo pomeriggio di oggi (13 marzo), agenti del commissariato di Polizia, della Polizia Municipale ed i Carabinieri della locale compagnia, hanno effettuato controlli anti Covid per sciogliere gli assembramenti e garantire il rispetto delle misure stabilite dal governo nazionale e regionale per contenere la diffusione dei contagi Covid. Secondo prime informazioni, sarebbero state elevate numerose multe ai tanti giovani presenti nel lungomare.
Nelle scorse settimane le forze dell’ordine sono state impegnate per bloccare assembramenti e ripristinare le condizioni di sicurezza in diverse zone della città, in particolare nei luoghi di ritrovo dei giovani. Ma il fenomeno sembra non arrestarsi e le forze per contenerlo sembrano essere insufficienti. Servirebbe una presa di coscienza da parte dei ragazzi e delle loro famiglie per comprendere che il virus non risparmia nessuno e servirebbe maggiore senso di responsabilità e rispetto per il prossimo. 

Il commento del sindaco Maria Terranova 

“Credetemi, se c’è una cosa che non riesco a fare è “scontrarmi” con i più giovani.
In parte perché mi sento (forse indebitamente) una di loro.
In parte perché confido molto (moltissimo) nelle nuove generazioni.

Questa sera, purtroppo, ancora assembramenti e violazioni delle prescrizioni anti covid. Soprattutto da parte dei più giovani.

Esprimo sincera riconoscenza nei confronti della Polizia di Stato impegnata questa sera (ma non solo), con notevole sforzo di uomini e mezzi, unitamente a Carabinieri e Polizia municipale, nei servizi di vigilanza e di controllo del territorio, dimostrando – come sempre – equilibrio, competenza, dedizione e spirito di umanità.

Ci tengo anche a ringraziare la Polizia Locale che, nonostante la carenza di personale, continua ad operare al meglio delle proprie possibilità”.

 

 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *