Festa dell’Arma: plauso anche ai tre militari di Termini Imerese e Caltavuturo, salvarono la vita a giovane

Condividi questo articolo

Si è svolta ieri mattina a Palermo, all’interno del Comando Legione Carabinieri Sicilia, la cerimonia di celebrazione del 206° Annuale di Fondazione dell’Arma

Festa dell'Arma

Condividi questo articolo






Al via ieri mattina la cerimonia di celebrazione del 206° Annuale di Fondazione dell’Arma, (Festa dell’Arma),  all’interno del Comando Legione Carabinieri Sicilia, caserma “Carlo Alberto dalla Chiesa”, alla presenza di S.E. Dott. Giuseppe Forlani, Prefetto di Palermo e del Comandante della Legione Carabinieri Generale di Divisione Giovanni Cataldo e il Generale di Brigata Arturo Guarino Comandante Provinciale di Palermo.

Ha avuto anche luogo la consegna delle “Ricompense” ai Carabinieri maggiormente distintisi nell’attività di servizio.

I controlli e attività del comando provinciale di Palermo

Nel periodo di interesse, nonostante il calo delle attività criminali connesse con il Covid-19, il Comando Provinciale di Palermo ha denunciato 13.122 persone in stato di libertà e ne ha tratto in arresto 1.764. Tra queste 99 per reati associativi (416-bis C.P. e altro); 165 per estorsione;
35 per usura; 959 per stupefacenti.

Particolarmente significative sono state anche le seguenti attività: nel mese di luglio 2019, tre militari delle stazioni di Termini Imerese e Caltavuturo hanno salvato la vita di un giovane mentre tentava il suicidio;  nel mese di marzo 2020, due militari della stazione di Altofonte riuscivano a intercettare e fermare, un furgone che ad alta velocità aveva perso il controllo, mettendo in pericolo gli automobilisti nella strada a scorrimento veloce Palermo-Sciacca;
nel mese di marzo 2020, 5 militari della stazione di Roccamena salvavano un’anziana nella sua abitazione in fiamme;  nel maggio 2020, 4 militari della stazione di Roccamena rintracciavano un soggetto che si era allontanato con chiari intenti suicidari e, trovandolo già privo di sensi, riuscivano a salvarlo con le manovre di primo soccorso.

Inoltre, nell’ambito delle iniziative volte a fronteggiare l’emergenza Coronavirus Covid-19, che ha colpito duramente il Comando Provinciale senza inficiarne l’operatività, è motivo d’orgoglio ricordare che lo scorso 2 giugno, Il Presidente della Repubblica ha insignito del Cavalierato del Lavoro il comandante della stazione di Altavilla Milicia, Mar. Magg. Ettore Cannabona, il quale ha devoluto in beneficenza un intero stipendio mensile.

Le foto










Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *