Terribile tragedia sul lavoro: operaio muore schiacciato

1 min read

Rimani sempre aggiornato


Un’altra molte bianca, così è classificata la nuova tragedia sul lavoro avvenuta a  Mosciano Sant’Angelo in provincia di Teramo.

Gaetano Mastroieni è morto ieri mentre si trovava nel piazzale dell’area logistica della società Amadori.

L’uomo viveva a Formopopoli in  provincia di Reggio Emilia, lavorava per una ditta che si occupa di trasportare materie prime e prodotti finiti.

Dalle prime informazioni il 65 enne fu investito in tarda serata verso le 22.

L’uomo è stato investito da un camion della sua stessa ditta mentre attraversava il piazzale per ritirare i propri documenti al box.

I soccorsi sono immediatamente giunti sul posto per soccorrere l’uomo che però è rimasto incastrato.

Con l’intervento dei vigili del fuoco sono riusciti a estrarre il corpo però Mastroieni era già deceduto.

L’uomo è morto schiacciato dalla motrice di un mezzo pesante, un camion, in manovra.

Le cause dell’incidente non sono ancora chiare, sono in corso degli accertamenti da parte dei militari di Giulianova.

L’autista dichiara di non essersi accorto della presenza del pedone.

La società Amadori, una volta saputo l’accaduto, si è messa a disposizione degli acquirenti esprimendo «il più profondo dolore per l’accaduto e le più sentite condoglianze alla famiglia dell’autista della ditta esterna di autotrasporti coinvolto».
CONTINUA A LEGGERE SU HIMERALIVE.IT


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Leggi anche

Altri articoli: