Indennità disoccupazione ALAS e NASPI: chiarimenti su domande errate




Le Strutture territoriali INPS hanno ricevuto diverse richieste di chiarimento in ordine alla possibilità di trasformazione di domande di indennità di disoccupazione ALAS, erroneamente presentate, in domande di disoccupazione NASpI e viceversa (messaggio 31 luglio 2018, n. 3058)

Le due prestazioni, ALAS e NASPI , sono disciplinate da distinte disposizioni normative e i rispettivi destinatari sono tra loro molto differenti.

A tal fine, con il messaggio 20 dicembre 2022, n. 4581 l’Istituto fornisce indicazioni sulle relative discipline e dispone che, le Strutture territoriali dovranno procedere alla trasformazione delle domande di ALAS in NASpI e viceversa, esclusivamente su istanza dell’interessato. Quindi vengono precisate le differenti dichiarazioni che l’interessato dovrà necessariamente fornire nella presentazione della propria domanda.

Con apposito separato messaggio saranno dettagliate indicazioni e modalità per l’attività in autotutela delle Strutture territoriali, attivabile in presenza di istanze di parte o di ricorsi amministrativi riferiti a domande erroneamente presentate, per le quali non sia intervenuta decadenza dal diritto.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it






Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!