Diplomati i primi 38 tecnici superiori nel settore agroalimentare in Sicilia FOTO




 ALL’ITS SICANI DI BIVONA

Molti di loro hanno già ricevuto un’offerta di lavoro.

A Bivona (AG), conclusi con l’Esame di Stato finale per 38 studenti, i primi due percorsi biennali a numero chiuso sull’asse Agroalimentare – Made in Italy della Fondazione ITS Sicani: “Tecnico superiore della filiera del grano duro”, finalizzato alla specializzazione nel settore della cerealicoltura, e “Tecnico superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni lattiero-casearie siciliane”, incentrato sull’alta specializzazione nell’ambito lattiero-caseario.

Molti dei 38 neo-diplomati dell’ITS Sicani hanno già ricevuto un’offerta di lavoro grazie al percorso di studio di specializzazione: generalmente, in Italia, più dell’80% dei diplomati negli ITS trova lavoro entro un anno dal termine degli studi.

1

Immagine 1 di 4

Piena soddisfazione per l’ottimo esito del percorso di formazione svolto dai giovani partecipanti viene espressa dalla presidente della Commissione d’esame, Teresa Tuttolomondo, docente presso la Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università degli Studi di Palermo.

Attualmente l’ITS Sicani offre la possibilità di iscriversi anche ad altri due corsi biennali: Experience Manager delle Filiere Agroalimentari e Tecnico Superiore della Filiera Olivicola. Ogni percorso di alta formazione specialistica prevede il possesso del diploma di scuola media superiore e dura 1800 ore, di cui 800 di tirocinio e stage presso aziende del settore.

Il titolo conseguito al termine del percorso biennale corrisponde al V° livello del “Quadro Europeo delle Qualifiche” e i partecipanti possono chiedere il riconoscimento dei CFU (Crediti Formativi Universitari) per l’iscrizione ai Corsi di Laurea triennale dell’Università degli Studi di Palermo.
Il diploma conseguito, inoltre, è rilasciato completo di Europass, Diploma Supplement, previsto a livello internazionale, che dà il report delle conoscenze e delle competenze.

Con sede a Bivona, la Fondazione ITS Sicani offre, in un’area della Sicilia lontana dai grandi poli formativi e vocata all’agroalimentare, percorsi di alto livello specialistico, considerati strategici per la competitività nazionale e fortemente richiesti nell’ambito della ricerca, progettazione e produzione.

I soci fondatori della Fondazione ITS Sicani sono sia soggetti pubblici che privati: l’Università degli Studi di Palermo – Dipartimento Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali; l’I.I.S.S. “Luigi Pirandello” di Bivona, il Consorzio di ricerca CoRiSSIA; la Fondazione A. e S. Lima Mancuso; il Comune di Bivona; il Comune di Santo Stefano Quisquina; l’Associazione Euroform; la Confcommercio Palermo; la Costa srl; la Lotito Sicilia srl; la Cooperativa Agricola Zootecnica Tumarrano; BonoOlio sas; Mater Land srl.

IoStudionews è mediapartner dell’iniziativa.

(Nelle foto: studenti e docenti dell’ITS Sicani di Bivona, in provincia di Agrigento)


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!