Una panchina rossa per Roberta Siracusa e tutte le donne vittime di violenza FOTO

A cura di Giuseppe Mesi

Condividi questo articolo




Aliminusa, lo scorso primo dicembre, si è tinta di rosso: un colore particolare intenso, per riflettere, che racchiude in sé un messaggio chiaro e diretto.

É stato reso omaggio davanti la rossa panchina – posta come simbolo sulla violenza contro le donne – dopo il doloroso episodio della dolce Roberta Siragusa, vittima di una violenza inaudita, dal malato amore che il fidanzato ha esercitato su di lei, non lasciandole scampo e ponendo fine alla sua giovane vita.

1

Immagine 1 di 41

Una piccola sosta su quel simbolo, dove chi passa ha modo di riflettere e trovare il coraggio di denunciare chi abusa con stalking, minacce, violenza psicologica e fisica, con costante e morbosa tenacia nei confronti di chi è soltanto più debole e subisce terrore.

Numerosi sono stati i partecipanti all’evento organizzato dalla presidente di “Aurora Luminosa”, Anna Cicero, il sindaco Michele Panzarella, l’assessore Maria Luisa Ortolano, rappresentanti dell’arma dei Carabinieri, studenti di numerose scuole di ogni ordine e grado di Aliminusa.

É intervenuto il dott. Marco Campagna, dell’arma dei carabinieri, il quale, nel suo discorso, ha incoraggiato i giovani, le famiglie, chi subisce a prevenire tale violenza, a denunciare, educare, con determinazione e coraggio affinché  si possa fermare l’ira di chi decide di possedere e credere che la donna sia un proprio oggetto personale e, quindi, decidere di farne con tale violenza ciò che vuole.

Molto toccante la testimonianza dell’avvocato Maria Rosa Di Cola, presidente della Fidapa di Caccamo: le sue parole, dirette a non subire, anche lei vittima per anni di stalking. Un messaggio rivolto agli studenti, attenti all’ascolto e in doveroso silenzio.

Questi sono gli appuntamenti a cui la signora Iana Brancato, mamma di Roberta Siragusa, non rinuncia mai, perché  è in queste manifestazioni che la sua piccola continua a vivere sempre nel ricordo toccante e ne gli occhi dei suoi coetanei e amici.

Un messaggio che si colora di rosso, che rimanga indelebile nel cuore di chi sa veramente amare e non conosca più parole come “odio e ferocia inaudita”.

I partecipanti all’evento

Anna Cicero: Presidente associazione Aurora Luminosa

Michele Panzarella: Sindaco di Aliminusa

Ortolano Maria Luisa: Assessore di Aliminusa

Dott. Avv. Maria Rosa Di Cola: Presidente Fidapa di Caccamo

Dott. Marco Campagna: Tenente dei Carabinieri

Avv. Cicero Giuseppina : Presidente consiglio Aliminusa

Dott. Attilio Gramona: Segretario generale Usic Sicilia

Dott. Avv. Gennaro Cipolletta: Segretario generale Usic Sicilia.

 

 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!