Azienda agricola attaccata dai lupi: “Viviamo nel terrore”




A Gradara, nelle Marche, un branco di lupi si è presentato in un’azienda agricola, circondando la moglie del proprietario che si stava occupando di nutrire polli e tacchini.

È successo nella mattina del 30 novembre, intorno alle 07:30, presso l’azienda agricola di Danilo Mancini. Un gruppo di sette lupi si è precipitato nel cortile dell’azienda, aggredendo gli animali che stavano ricevendo il becchime. 

I lupi hanno azzannato gli animali e impaurito la donna, che si è difesa utilizzando una pala. I polli e i tacchini, terrorizzati, sono fuggiti, mentre i lupi sono fuggiti con un bottino di prede.

Non è la prima volta che il problema si presenta «Viviamo nel terrore. È ora di dire basta ai lupi.ha dichiarato l’imprenditore Danilo ManciniDopo i cinghiali ovunque che distruggono i raccolti, adesso abbiamo i lupi sotto le finestre di casa. Cosa fanno le istituzioni? Come ci difendono? Dobbiamo girare col fucile da caccia per fare gli agricoltori? Mia moglie ha rischiato grosso con sette lupi lupi affamati intorno a lei con la bava alla bocca. E se ci fosse stato un bambino lì in mezzo? I politici devono darci risposte, a cominciare dall’onorevole Carloni che ho chiamato subito. I lupi non possono essere lasciati senza controllo. Ne va delle nostre vite.»


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!