Migranti: 11 giorni sulla pala del timone di una petroliera




Partiti dalla Nigeria e sono arrivati lunedì pomeriggio nelle Canarie, in Spagna: tre
migranti provenienti dall’Africa subsahariana sono stati ritrovati sulla pala del timone di una petroliera all’ingresso del porto di Las Palmas, a Gran Canaria, isola dell’arcipelago spagnolo delle Canarie. Ma non è la prima volta:sempre sulle pale del timone di petroliere, ne erano già stati trovati altri nel 2020.

Secondo quanto raccontato dalla Guardia Costiera, i migranti sono stati trovati nel pomeriggio di lunedì 28 novembre subito dopo l’arrivo in porto della petroliera Althini II durato 11 giorni.

Seppur disidratati, non toccando per tutta l’attraversata, né cibo né acqua,sono arrivati e sono vivi ma il pericolo era imminente, poiché nella possibilità di trovare durante il viaggio “mare grosso”, non ce l’avrebbero fatta. Non appena arrivati, sono stati soccorsi da medici locali e portati in ospedale ma non sono in condizioni gravi.

Rattrista molto l’immagine di questa scena dei tre viaggiatori pronti a tutto, sfidando il rischio ed accettando anche la possibilità di non farcela forse con disperazione e tanta angoscia ma con l’unico desiderio di poter arrivare a raggiungere una vita migliore, con quella speranza a cui aggrapparsi a nuove possibilità di sopravvivenza.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it






Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!