Alimenti pronti e listeriosi: come proteggersi

CONSUMATORI E SALUTE

Condividi questo articolo




La listeriosi è una malattia trasmessa da Listeria monocytogenes, un batterio molto diffuso nell’ambiente.

  • È molto resistente e può sopravvivere e moltiplicarsi anche a basse temperature.
  • Può sopravvivere a lungo nelle cucine e nei luoghi di preparazione e conservazione degli alimenti.
  • Nell’ambiente può contaminare gli alimenti sia crudi che cotti.
  • In particolare, Listeria può facilmente contaminare gli alimenti con elevato grado di lavorazione (affettati, macinati, porzionati), i prodotti di salumeria, i piatti cotti a base di carne, i formaggi a pasta molle, i prodotti affumicati.

Dopo il consumo di alimenti contaminati, la maggior parte dei soggetti adulti in buona salute non presenta alcun sintomo o può manifestare lievi sintomi gastroenterici di breve durata. Invece, i soggetti più sensibili, come donne incinte, neonati, anziani, individui immunocompromessi e soggetti affetti da alcune patologie, come il diabete, possono sviluppare forme gravi di malattia, anche a seguito del consumo di alimenti poco contaminati.  

Come possiamo proteggerci

Listeria non sopravvive alla cottura, ma può contaminare i cibi già cotti, durante il tempo di conservazione, perciò dobbiamo assicurare la separazione tra i diversi tipi di prodotti: crudi in fase di preparazione, crudi pronti per il consumo e cotti pronti per il consumo

  • durante la preparazione e la conservazione dei cibi, teniamoli separati
  • usiamo utensili (posate, taglieri, ecc.) diversi e puliti per ciascun tipo di prodotto
  • dopo aver toccato un certo tipo di prodotto, laviamo le mani prima di toccarne un altro.

Consumiamo quanto prima i cibi pronti.

E se abbiamo qualche dubbio, cuociamo o riscaldiamo gli alimenti subito prima di consumarli.

Per approfondire

I contenuti sono a cura di:

  • Direzione Generale degli organi collegiali per la tutela della salute – Ufficio 2
  • Direzione Generale per l’igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione – Ufficio 2
  • Direzione Generale della prevenzione sanitaria – Ufficio 5


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!