“Noi andiamo al mare”: a Campofelice di Roccella al via la stagione balneare inclusiva




IL SERVIZIO NELLA SPIAGGIA DI CAMPOFELICE DI ROCCELLA DESTINATO OGNI GIORNO, PREVIA PRENOTAZIONE, A 25 PERSONE

IL PROGETTO REALIZZATO DA ASP DI PALERMO, SAMOT, GERIATRICA COOPERATIVA SOCIALE ED I COMUNI DI CASTELBUONO E CAMPOFELICE DI ROCCELLA

Dopo l’inaugurazione di ieri pomeriggio, ha preso ufficialmente il via questa mattina la stagione balneare inclusiva destinata alle persone con disabilità, che previa prenotazione, potranno trascorre una giornata al mare. Il progetto si chiama “Noi andiamo in vacanza” ed è stato realizzato da Asp di Palermo, le Amministrazioni comunali di Castelbuono e Campofelice di Roccella, SAMOT e Geriatrica Società Cooperativa Sociale.

 

 All’inaugurazione hanno preso parte, tra gli altri, Salvatore Vitello, referente del progetto e Direttore facente funzioni dell’Unità Operativa Complessa Cronicità dell’Asp di Palermo; il Sindaco di Campofelice di Roccella, Michela Taravella; l’Assessore ai servizi sociali del Comune di Castelbuono, Annalisa Genchi; il referente della Samot, Emanuele Di Fatta; Leni Sausa referente della Cooperativa Geriatrica; il Delegato provinciale del Comitato Italiano Paralimpico, Stefano Saitta ed il referente del Miur per lo sport, Giovanni Caramazza.

 

 “L’obiettivo del progetto – ha spiegato Salvatore Vitello – è di rimuovere gli ostacoli ambientali e culturali che impediscono alle persone con disabilità di accedere alla spiaggia, garantendo, allo stesso tempo, sostegno e supporto alle famiglie ed alle associazioni di volontariato che accompagnano e si intrattengono con gli utenti”.

 

 L’area balneare destinata al servizio è la spiaggia pubblica di Campofelice di Roccella (accanto al Lido Pianeta mare). E’ stata attrezzata per renderla accessibile ai beneficiari del servizio, ai quali viene assicurato supporto da parte di personale sanitario qualificato che garantirà la presenza tutti i giorni (escluso il lunedì) dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16 alle 19. Il servizio è destinato quotidianamente a 25 persone con diverse abilità neuromotorie.

 

 Per prenotazioni ed informazioni bisogna telefonare al numero 393.8107564 (attivo dalle 8.30 alle 18). 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scrivi alla redazione!