Abbandonano figlio in autostrada: il comune lo manterrà fino a 18 anni

Il viadotto Himera che al chilometro 61 dell'autostrada Palermo-Catania (tra gli svincoli di Cillato e Tremonzelli), ha subito un cedimento strutturale, 11 Aprile 2015. I tecnici dell'ANAS e gli uomini della Protezione Civile sono al lavoro per valutare i danni e le conseguenze del movimento in vista della possibilità di riaprire almeno una delle due carreggiate, qualora non siano state pregiudicate le condizioni di sicurezza del viadotto. ANSA/MICHELE NACCARI




Lo hanno abbandonato in autostrada, sulla A4, in direzione Trieste. É la triste storia di un giovane di 16 anni che si è ritrovato solo nell’area di servizio di Calstorta: non parla italiano ed è stato affidato ai servizi sociali del comune di Cessalto, nel Trevigiano, circa un mese fa. Così la giunta ha deliberato la concessione di 18mila euro a favore del minore fino alla fine del 2022.

“In Italia il welfare funziona – ha spiegato il sindaco Emanuele Crosato a Fanpage – ma l’autostrada, per comuni come il nostro, è un’arma a doppio taglio. Fa bene alle imprese ma non alle casse comunali. Nelle aree di servizio del nostro territorio vengono spesso abbandonati anche veicoli a cui vengono tolte le targhe e che poi dobbiamo smaltire. Quest’ultima vicenda è sicuramente la più grave alla quale abbiamo dovuto far fronte”.

Il ragazzo dovrà andare a scuola e studiare e ciò dovrebbe essere a carico del comune almeno fino ai 18 anni. Intanto, il comune di Cessalto, provvede a lui con 150 euro al giorno. “Presto – aggiunge il sindaco con preoccupazione – dovremmo chiedere contributi a Regione e Stato, anche se vorremmo in realtà trovare delle soluzioni alternative che però al momento non esistono”. 

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivi alla redazione!