Omicron 5: tutti i sintomi della sottovariante Covid



Omicron BA.5, è stata isolata per la prima volta in Sud Africa lo scorso febbraio.

Si tratta della sotto variante  del Covid-19 che si sta diffondendo rapidamente in larga parte del mondo.

Anche in Italia, sono aumentati i casi di Omicron, sembrerebbe però che sia meno grave rispetto alle altre versioni del coronavirus.

Secondo gli esperti i sintomi sarebbero simili a quelli delle altre varianti di Omicron.

Facendo un riassunto,  i sintomi delle infezioni da Omicron sono simili al raffreddore, compresi mal di golastarnuti e naso che cola.

Inoltre, sintomi come febbrebrividi e tosse sono talvolta presenti nei casi di Omicron ma non così frequentemente come nelle precedenti varianti del coronavirus.

 Come le altre sotto varianti di Omicron, stando agli esperti dell’Università del Colorado (USA), BA.5 sembra influenzare principalmente il tratto respiratorio superiore.

Gli studiosi di malattie infettive Thomas Campbell e Steven Johnson, a tal proposito,  hanno spiegato che sintomi come mal di gola e congestione nasale indicano che il virus si infiltra nel naso e nelle vie aeree.

 Resta  una scarsa probabilità  che Omicron impatti sui polmoni rispetto alle varianti precedenti.

 La  perdita dell’olfatto, segno caratteristico nei primi casi di Covid-19, si osserva raramente con le sotto varianti Omicron, probabilmente perché questo sintomo indica che il virus ha colpito il sistema nervoso.

Infine, il Ministero della Salute, in un bollettino ufficiale diramato oggi, sostiene che Omicron 5 sostituirà completamente la variante BA.2 come ceppo dominante entro la fine di luglio. 

Rilanciato l’allarme alle strutture mediche affinché prestino “massima attenzione a causa dell’elevata contagiosità della variante e alla capacità di quest’ultima di eludere l’immunità acquisita”.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.