Se ne va un galantuomo: il ricordo del maresciallo mauriziano Nunzio Oriti

ANCORA MESSAGGI DI CORDOGLIO ARRIVANO DALLA COMUNITA’ DI ALCARA LI FUSI

Condividi questo articolo



Un giorno mi trovavo a Capo d’Orlando, nel cuore pulsante della movida orlandina, tutti al mare spensierati ognuno assorto nel loro più segreto pensiero, mentre ad un tratto vidi lui, il maresciallo Mauriziano Nunzio Oriti, un uomo oltre la divisa, indossa una una polo rossa.

Mi colpì un particolare, al suo collo una cravatta nera. Subito mi salì un nodo alla gola, un brivido che mi ha percorso la schiena. Mi riportò indietro nel tempo il mio ricordo si posò su mio padre, anche lui indossò una cravatta nera in segno di rispetto e amore quando morì mio nonno.

Ma per il maresciallo doveva essere diverso, sicuramente lui, attraverso quel colore nero della cravatta, manifestava il suo dolore per la perdita di una persona cara che avrà amato per tutta la vita. Ecco un uomo d’altri tempi, un gentiluomo come pochi che, forse, non si avrà più la fortuna di potere  incontrare.

Il ricordo di Giuseppe Mesi


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.