Bene confiscato a Campofelice di Roccella: il vescovo Marciante celebra la prima messa nel nuovo complesso parrocchiale intitolato ai beati Puglisi e Livatino



Oggi (sabato 9 luglio), il Vescovo di Cefalù S.E.R. Mons. Giuseppe Marciante celebrerà a Campofelice di Roccella la prima messa all’interno del bene confiscato alla mafia dove sorgerà il nuovo complesso parrocchiale intitolato ai Beati don Giuseppe Puglisi e Rosario Angelo Livatino, e che ospiterà la nuova chiesa, i locali parrocchiali e gli spazi per le attività oratoriali e giovanili.

Un altro passo importante che segna definitivamente il futuro di questo luogo sottratto alla criminalità organizzata e assegnato alla Parrocchia S. Rosalia di Campofelice di Roccella.
Segno importante di come dal male possa nascere il bene, dal martirio la giustizia.
Sarà per questo motivo un luogo dedicato alla memoria dei martiri per la difesa della giustizia e della fede; ospiterà convegni e seminari dedicati ad operatori del diritto, manifestazioni di promozione della cultura della legalità e di lotta alla mafia e ad ogni forma di criminalità organizzata.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.