Un parroco ha pubblicato per errore sul social network Facebook un suo selfie, nulla di strano se non fosse che era nudo nel bagno di casa sua, indossava solo gli occhiali da vista e il crocifisso.

Ovviamente lo scatto è diventato subito virale tra i parrocchiani e non solo anche nelle chat di mezza Italia.

Il fatto è accaduto domenica scorsa, in un paese della Sardegna, Furtei. Il parroco 70enne, aveva rimosso quasi subito la foto postata maldestramente, ma la sua celerità non è stata abbastanza, tanto che la diocesi di Cagliari ha subito sospeso immediatamente il parroco.

Le parole del sacerdote  

Il parroco si è detto mortificato ed ha dichiarato: «Non riesco a spiegarmi come quello scatto sia potuto finire sui social – ha detto a l’Unione Sarda – Forse la fotocamera si è attivata per errore mentre chiudevo una videochiamata. Considerato che non ci vedo bene, forse ho attivato inavvertitamente la fotocamera. Ripeto: non lo so come è potuto succedere».

Ora l’arcivescovado, deciderà se prendere provvedimenti, Per il momento il 70enne resta sospeso ed è stato sostituito. 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.