Cumuli nelle zone di villeggiatura e nei pressi degli accessi al mare

É un’estate molto impegnativa per i territori di Termini Imerese e Trabia che si stanno ritrovando più volte ad avere a che fare con la presenza di vasti cumuli di rifiuti. Nei giorni scorsi, infatti, delle vere e proprie “montagne” di spazzatura sono stata segnalata da residenti e villeggianti nei pressi di contrada Danigarci, territorio ufficialmente termitano ma attaccato ai confini trabiesi. Cattivo odore, disagi nell’accesso alle abitazioni e impresentabilità ambientale sono solo alcuni degli aspetti determinati da tale disagio.

1

Immagine 1 di 5

Ma i problemi a riguardo, purtroppo, non si fermano qui. Come già accaduto nelle settimane scorse (a metà del mese di giugno, per intenderci) ammassi di rifiuti sono tornati sulla statale 113, accanto agli accessi che portano al mare e in prossimità delle zone di villeggiatura. Se ne contavano tanti fino a ieri, tra le difficoltà dei bagnanti nel raggiungere la spiaggia.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.