Al via l’edizione 2022 del “Premio Castelbuono-eccellenze e contaminazioni di castelbuonesità”



Il conto alla rovescia per l’edizione 2022 del “Premio Castelbuono – eccellenze e contaminazioni di castelbuonesità” segna meno trenta giorni. La sera dell’1 agosto, infatti, i riflettori più luminosi saranno puntati sul Chiostro San Francesco e sulla manifestazione organizzata dal giornale periodico locale Suprauponti e l’associazione culturale Parnassius.

Torna l’appuntamento del paese madonita, giunto alla sesta edizione, che quest’anno assegna i riconoscimenti del 2021 a chi ha saputo distinguersi portando sempre più in alto il nome di Castelbuono. L’evento si ripropone nella straordinaria location del complesso monumentale del Seicento di piazza San Francesco, di fianco all’omonima chiesa.

Tante novità caratterizzano l’appuntamento di quest’anno che aprirà il ricco calendario dell’agosto castelbuonese. Si torna alla conduzione esterna così come è stato nella prima edizione datata 2012. Allora furono la compianta ed indimenticata Cristiana Matano e Roberto Gueli a presentare quella d’esordio, mentre quest’anno saliranno sul palco Alessandra Costanza e Roberto Oddo, apprezzati e preparati conduttori di programmi e dei Tg di Tele One, canale 16 del digitale terrestre. L’emittente televisiva siciliana ha “sposato” la manifestazione castelbuonese prevedendo un intervento per le riprese, a più telecamere, di tutta la serata che confluiranno in una differita di circa un’ora e mezza che sarà trasmessa nei giorni a seguire.

Ancora una volta saranno dieci le sezioni dei riconoscimenti che vedranno susseguersi in scaletta 11 premiati per effetto di un ex-aequo. Cominciamo proprio da questo risultato doppio che riguarda la sezione “Solidale e Solidarietà” che è stato assegnato a Lucia Sapuppo e Rosanna Battaglia. Nella sezione “Attività Produttive” gli applausi andranno all’azienda Corama, per lo “Sport” la targa andrà a Giuliano Minutella, mentre quella “Amico del paese” a Salvino Leone.

A Salvatore Baggesi andrà la targa “Arte del Gusto”, a Fra’ Paolo Fiasconaro il riconoscimento “Cultura”, alla manifestazione “Castelbuono è una favola” quello per “Arte e Spettacolo”, a Leonardo Pupillo sarà consegnata quella “Giovane emergente” ed  al presidente del Consiglio comunale Mauro Piscitello per la “Politica”. In chiusura il riconoscimento al “Personaggio dell’anno” che per il 2021 andrà all’associazione South Working Castelbuono.

Sul palco del Chiostro San Francesco insieme ai momenti di consegna dei riconoscimenti anche quelli artistici musicali del duo Manuela Cicero e Peppe Barreca e quello della danza con le esibizioni dei giovani ballerini di “Arte in Movimento” di Ezia Cumbo.

 


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Himeralive.it





Scritto da:

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.