Comitato città porto Termini Imerese: “Spettacolo indecoroso nell’aula del consiglio comunale”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO IL COMUNICATO DEL COMITATO CITTÀ PORTO TERMINI IMERESE

Condividi questo articolo

scritto da:

Redazione



Da sempre l’aula Consiliare è il luogo deputato al confronto civile e democratico. Ieri purtroppo abbiamo assistito ad uno spettacolo indecoroso per una comunità che negli anni ha cercato di riscattarsi dall’essere in balia di scelte estreme che ne hanno condizionato e irrimediabilmente minato il futuro. Ieri avrebbe dovuto essere un incontro tra le sigle sindacali e i consiglieri comunali, invece è stato un “uno contro tutti”, un ring in cui il giocatore di turno affermava con veemenza il suo diritto ad avere la meglio, e tutto questo con il futuro del Porto al centro del dibattito.

Il Comitato Città-Porto non era presente e non era stato invitato, ma è stato al centro di quasi tutti gli interventi, senza avere la possibilità di controbattere o intervenire. La consigliera Chiara con cui solidarizziamo, è stata interrotta duramente e ha dovuto sospendere il suo intervento.

Infine, una vera “imboscata”, perfettamente organizzata, ha permesso ad un giovane, che nulla aveva a che fare con le sigle sindacali, di screditare il Comitato Città-Porto e il suo operato, insinuando dubbi sulla veridicità dei nostri intenti. Ringraziamo la consigliera Fullone per avere riportato il dibattito sul tema in oggetto.

Il Comitato Città Porto è un’associazione apolitica e apartitica di cittadini, che condividono gli stessi intenti e le stesse finalità, ovvero la difesa della collocazione del Porto Turistico a Nord sul molo Veniero e il completamento di un efficiente e sostenibile porto commerciale a sud, ben connesso con la zona industriale.

L’obiettivo è la ripresa economica sostenibile della città e pertanto, nella convinzione che questa passi per il porto turistico e commerciale, è stato individuato quale percorso più breve e coerente la strada scelta e dettata dal PRP, che rimane ad oggi l’unico documento operativo, in quanto vigente.

Il Comitato si pone in modo inclusivo e aperto al confronto con chiunque chieda un dialogo rispettoso e democratico, per tale motivo è stata inviata al Presidente del Consiglio una richiesta ufficiale per un nuovo incontro con le sigle sindacali, la Giunta Comunale, e chiunque abbia voglia di confrontarsi.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *