Festa della Repubblica: tanti giovani vaccinati nell’ambulatorio mobile di Palermo



Benedetta frequenta l’ultimo anno del corso serale dell’Istituto Professionale Pietro Piazza di Palermo ad indirizzo enogastronomico. Questa mattina alle 7 era già in Piazza Castelnuovo quando gli operatori dell’Asp sono arrivati per allestire il punto mobile di vaccinazione dedicato ai maturandi maggiorenni. Ha atteso che venisse montato l’ambulatorio mobile, la struttura dedicata all’anamnesi e quella per il rilascio delle certificazioni, poi alle 9 in punto, ha ricevuto il vaccino Jannsen monodose.
“Volevo essere sicura di potermi vaccinare – ha detto Benedetta – sono veramente felice e spero che tutti possano farlo in maniera tale che si possa presto riprendere una vita normale”.
Benedetta è stata la prima delle decine di giovani che hanno approfittato dell’iniziativa organizzata dall’Asp, d’intesa con la Prefettura nell’ambito delle manifestazioni a margine della Festa della Repubblica.
“C’è stata una larga partecipazione di maturandi – ha sottolineato il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni – i giovani, nel loro spirito esuberante, non hanno badato a limiti o condizioni sulla tipologia di vaccino, purché potessero riconquistare la libertà”.


Mentre in Piazza Castelnuovo, medici ed infermieri dell’Asp vaccinavano i giovani, all’interno del Teatro Politeama due “colleghi” ricevevano l’onorificenza di “Cavaliere Ordine al merito della Repubblica Italiana”. Sono i medici Loredana Curcurù (già Direttore del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria Provinciale di Palermo, in quiescenza dal primo maggio scorso) e Vincenzo Prestianni. “Sono onorificenze che onorano l’intera Asp – ha detto Daniela Faraoni – è stato riconosciuto il grande impegno di due eccellenti professionisti che emblematicamente rappresentano la dedizione e lo spirito di abnegazione di tutti gli operatori dell’Asp, coinvolti dal mese di febbraio dello scorso anno nella lotta alla pandemia”.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *