Guardia di Finanza: sequestrati oltre 300 articoli non sicuri



I finanzieri del Gruppo Pronto Impiego di Palermo, nell’ambito dall’intensificazione del controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale in materia di sicurezza dei prodotti, hanno sequestrato oltre 300 prodotti, presso un esercizio commerciale gestito da soggetti di etnia cinese.

 

In particolare, i “Baschi Verdi”, nel corso del controllo effettuato presso un negozio di articoli casalinghi sito in via Maresciallo Armando Diaz a Palermo, hanno rinvenuto 278 articoli per la casa e 45 prodotti di elettronica esposti alla vendita sprovvisti del marchio CE, non riportanti alcuna indicazione in lingua italiana né ulteriori indicazioni (produttore, importatore, luogo d’origine e particolari istruzioni e precauzioni per l’utilizzo)

 

Pertanto i prodotti sono stati sequestrati per violazione delle norme previste dal Codice del Consumo (D. Lgs. 206/2005) e dagli artt. 6 e 13 del D.lgs. n. 86/2016 e sono state erogate sanzioni amministrative pecuniarie per complessivi 3.282,00 euro.

 

Il legale rappresentante della società, tale J. Z. di origine cinese, è stato segnalato alla Camera di Commercio di Palermo – Enna.

 

Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana al fine di verificare il rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Autorità Governativa nonché contrastare ogni forma di illegalità economica, a tutela dei consumatori e degli esercizi commerciali che operano nel rispetto delle norme.

 

 

 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *