Furti, rapine e atti vandalici a Termini Imerese: la lettera appello del presidente di Casartigiani al sindaco



Con un lettera indirizzata al sindaco Maria Terranova e per conoscenza al Presidente del Consiglio Comunale Francesco Caratozzolo del comune di Termini Imerese, il presidente di Casartigiani, Giuseppe Profita, ha chiesto l’attivazione di un tavolo di confronto con le forze dell’ordine per tentare di limitare il fenomeno delle rapine, dei furti e degli atti vandalici che da mesi si registrano in città.

«Alla luce dei numerosi atti vandalici culminati in furti e rapine a danno di molte aziende Termitane, già in ginocchio per via della Pandemia, e con la crisi che ha stretto in una morsa le stesse imprese, chiediamo con la massima urgenza un incontro con i rappresentati delle forze dell’ordine per valutare l’entità del problema e le possibili soluzioni – si legge nella nota di Profita -.
Aggiungo inoltre che gli atti vandalici e le rapine costituiscono una tematica attuale e di estrema delicatezza, in quanto agli amministratori locali e, in particolar modo il Sindaco, rappresentano l’immediato punto di riferimento per la comunità provata
dalle conseguenze anche economiche dell’epidemia. Restiamo in attesa di un Suo cortese riscontro e porgiamo distinti saluti».

La lettera integrale:

Himeralive.it -1616059713708_Untitled000

 





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *