Covid, Termini Imerese a lutto: è scomparso Antonino Agnello



Il Covid colpisce ancora. Termini Imerese a lutto: è scomparso all’età di 61 anni Antonino Agnello. 

Antonino, detto Nino, era l’amico di tutti, sempre pronto a lottare per il bene della città, a donare sorrisi a chiunque incontrasse.

Sui social in queste ore si susseguono messaggi di cordoglio, foto che ricordano i momenti felici vissuti con gli amici e la famiglia. 

Indimenticabile resterà il suo “Con voi per noi” con il quale inizia i suoi post su Facebook.  

FB_IMG_1615295809709

Immagine 1 di 5

Il ricordo di Enzo Giunta

Il Covid 19 continua a falciare a destra e a manca, colpendo implacabilmente vecchi e giovani, maschi e femmine. Lentamente, ma inesorabilmente, tutti i nuclei familiari vengono colpiti, direttamente o indirettamente, lasciando vuoti che non si pensava potessero crearsi.

La recente morte di Nino Agnello colpisce duramente una famiglia che aveva già dato il proprio tributo con la scomparsa del fratello Paolo e lascia attoniti per la loro giovane età, per la prestanza fisica, ma anche per il carattere aperto e cordiale.

Appartenevano a una famiglia di imprenditori, dalla vivace intelligenza, e in possesso di capacità di iniziativa, che si manifestava vincente in ogni campo. Il padre, Nunzio, si faceva benvolere per l’innata cordialità, che aveva trasmesso ai numerosi figli, unitamente a un carattere forte e determinato, ben affiancato dalla moglie.

Nino, per un certo tempo, aveva dimostrato di saper fare anche dietro il banco della rivendita di tabacchi, che aveva rilevato nella centrale piazza Umberto I. Per tutti gli avventori aveva una battuta, un argomento da proporre, sia di politica sia di cronaca, non tralasciando qualche “feroce” (ma spesso fondato) giudizio sui protagonisti della vita pubblica. Spartano ma sincero.





Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *