Termini Imerese: salgono a quattro i ricoverati in terapia intensiva per sospetto avvelenamento da botulino

Condividi questo articolo






Salgono a quattro i ricoverati nell’unità operativa di Anestesia e Rianimazione dell’ospedale “Salvatore Cimino” di Termini Imerese per sospetto avvelenamento da botulino.

Per i quattro operai (clicca qui per vedere cosa è successo) la prognosi è riservata.
I quattro lavoratori dopo aver ricevuto le prime cure presso l’ospedale “G.Giglio” di Cefalù hanno trovato posto nel reparto termitano (con sei posti letto), coordinato dai dottori Pietro D’Amico e Giuseppa Bontate, e sono in terapia intensiva in costante osservazione. 
Nella serata di ieri il bilancio dei ricoverati è salito a 23 (clicca qui per approfondire).  











Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *